La carne rossa fa bene: cinque consigli su come consumarla al meglio

Non è vero che la carne rossa sia dannosa per la salute, perché il segreto è quello di consumarla nel giusto modo e con la giusta quantità, ecco cinque consigli pratici per evitare brutte sorprese e per ottenere il massimo dei nutrienti

da , il

    Carne rossa come cucinarla

    La carne rossa può fare bene L’importante è come si cucina e come si mangia senza dimenticare la qualità della materia prima e la quantità. In questo piccolo approfondimento andremo a isolare cinque dritte per gustarsi un po’ di ottima carne rossa senza troppi patemi o elucubrazioni mentali. Vi abbiamo raccontato qualche giorno fa i perché sulla eventuale natura dannosa della carne rossa. Rimandando via link precedente possiamo anticipare un piccolo spoiler affermando che mangiata in misura giusta è nel modo consono può anche fare molto bene. Ma per mangiarla a cuore ancora più leggero e con cinque consigli da seguire subito.

    Cuoci la carne rossa al vapore

    Mangiare carne rossa

    Cucinare la carne rossa con molto olio di bassa qualità oppure con il burro la rende poco adatta a un regime alimentare sano. La soluzione più immediata è quella di cuocere la carne rossa al vapore Così da mantenere vitamine e nutrienti dei quali è molto ricca. Evitando il contatto diretto con la fiamma che provoca bruciature che sono cancerogene oppure peggio ancora la frittura si può puntare anche su una cottura su padella antiaderente sfruttando i grassi stessi della bistecca.

    Acquista carne rossa di qualità

    Carne rossa salutare

    Dovrebbe essere scontato ma uno dei consigli più importanti e quello di acquistare solo carne rossa di qualità. Meglio dunque affidarsi al macellaio di fiducia che si rifornisce presso allevamenti che puntano a un alimentazione sana e corretta per i bovini e che fornisce informazioni complete sulla provenienza della carne. In questo caso spendere qualche euro in più vale la pena per la propria salute.

    Quanta carne rossa mangiare a settimana

    Carne in padella

    Una massimo due volte a settimana si può mangiare carne rossa di qualità cucinata in modo sano senza alcun problema per il proprio fisico, anzi. Si può alternare con tre o quattro volte a settimana a quella bianca mentre gli insaccati e la carne in scatola meglio ridurre al massimo il consumo.

    Associare vitamina C con la carne rossa

    Peperoni

    È sempre consigliabile associare alimenti ricchi di vitamina C quando si mangia carne rossa. Questo perché la vitamina C aiuta l’assorbimento del ferro libero oltre che ridurre l’effetto di sostanze dannose presenti. Dunque, meglio preparare un contorno con pomodori o peperoni crudi così come una bella insalata di frutta con agrumi fragole e soprattutto kiwi.

    Attenzione ai contorni

    patatine

    Molto spesso non si presta la dovuta attenzione ai contorni che possono causare più problemi del piatto principale.

    È inutile cucinare carne di qualità a vapore se puoi associamo ad esempio patatine fritte mentre è sempre meglio abbondare con la verdura come insalata o alimenti con vitamina C come precedentemente suggerito. Attenzione anche al condimento: si può puntare su olio extravergine di oliva pochissimo sale e pepe mentre le spezie possono essere utilizzate nella giusta e dovuta misura.