Abiti da sposo: il tight e il mezzo tight [FOTO]

Il tight e il mezzo tight sono gli abiti da sposo per eccellenza, perché donano un'allure sofisticato ed elegante. Si tratta di abiti perfetti per le cerimonie di giorno e che non possono essere indossati dopo le ore 18:00. Tantissime le proposte per il 2018, da Carlo Pignatelli a Sartoria Rossi, passando per Lubiam 1911 e Corneliani. Scopriamole insieme.

da , il

    Il tight è l’abito da sposo che meglio identifica lo spirito dell’eleganza Vera e propria icona, il tight è il vestito da indossare in occasioni di cerimonie importanti, come il matrimonio. Rappresenta infatti, la scelta più azzeccata in tema di abiti da sposo. Ovviamente, oltre al tight vi è anche il mezzo tight, un abito adatto per lo sposo e per le cerimonie di giorno, ma che al contrario del precedente non è caratterizzato dalle code di rondine sulla parte posteriore. Come tutti i vestiti da sposo, il tight e il mezzo tight devono essere indossati nel modo più appropriato, seguendo determinate regole di bon ton e gusto, in modo da essere impeccabili e glamour anche per il fatidico “sì”.

    Cos’è il tight

    tight e mezzo tight abito da sposo
    Tight blu scuro e tight nero con pantaloni gessati Carlo Pignatelli.

    Il tight è l’abito da sposo classico, più ricercato e ambito di sempre, perché elegante e sofisticato. Questo vestito deve essere scelto solo ed esclusivamente in occasione di matrimoni di giorno, in quanto si tratta di un abito che non può essere sfoggiato dopo le ore 18:00.

    Inoltre, questo vestito adatto a matrimoni religiosi e molto rigorosi, è la scelta ideale soprattutto se la sposa indossa un abito classico bianco, elegante e formale, caratterizzato da un lungo strascico e dal velo.

    Ma non è tutto, perché se lo sposo decide di indossare il tight, anche i testimoni, i fratelli e il padre dello sposo dovranno optare per questa tipologia di vestito.

    Come indossare il tight

    abiti da sposo tight e mezzo tight corneliani
    Tight e mezzo tight, abiti da sposo firmati Corneliani.

    Abbiamo visto cos’è il tight; quindi, adesso non ci resta che capire come indossare questo abito da sposo.

    Il tight è caratterizzato da una giacca monopetto e slim fit, con le classiche code di rondine sulla parte posteriore, chiusura con un bottone, revers a lancia e a tinta unita; nella maggior parte dei casi la giacca di questo abito da sposo è grigio scuro, ma vi sono anche modelli blu notte e in total black.

    Inoltre, a completare il tight bisogna scegliere i pantaloni: questi devono essere con gamba dritta, tessuto a righe in tono con il colore della giacca e, assolutamente, senza risvolti.

    Ma non è tutto, perché il tight deve essere sfoggiato con un gilet, che può essere monopetto o doppiopetto, e una camicia bianca alla quale va abbinato il plastron, ossia la tipica cravatta ampia con nodo che caratterizza gli abiti da sposo.

    A completare il look, i guanti e un bellissimo cappello a cilindro in tono con il colore del vestito.

    Cos’è il mezzo tight

    abito da sposo tight e mezzo tight lubiam 1911
    Mezzo tight firmato Lubiam1911.

    Il mezzo tight è un abito da sposo meno formale rispetto al precedente, ma che come il tight può essere indossato solo per i matrimoni di giorno e per le cerimonie non oltre le ore 18:00.

    Qual è la differenza fra tight e mezzo tight? E’ presto detto, il mezzo tight ha la giacca priva delle classiche code di rondine che invece caratterizzano il tight.

    Inoltre, lo sposo che opta per questa tipologia di vestito deve indossare anche il fiore all’occhiello, che deve essere rigorosamente bianco e riprendere i fiori che caratterizzano il bouquet della sposa; mentre per quanto riguarda il fazzoletto da taschino, anch’esso bianco, deve fuoriuscire con le punte.

    Come indossare il mezzo tight

    abito da sposo tight e mezzo tight sartoria rossi
    Tight e mezzo tight firmati Sartoria Rossi.

    Si vi state chiedendo come indossare il mezzo tight, stiamo per darvi la risposta.

    La prima cosa da sapere è che il mezzo tight include una giacca elegante monocolore senza le code di rondine, monopetto e con chiusura caratterizzata da un bottone. A questa vanno abbinati i pantaloni, con gamba dritta e senza risvolti, una camicia slim bianca, con collo rigido e gemelli ai polsi, una cravatta classica o un plastron e, ultimo ma non ultimo, l’immancabile gilet, monopetto o doppiopetto.

    Per quanto riguarda la palette cromatica, lo sposo deve prediligere le nuance scure soprattutto per la giacca e i pantaloni, come il blu notte e il grigio fumo di Londra; mentre, per quanto riguarda il gilet e la cravatta è possibile optare per tonalità più delicate e soft.

    Ora che conoscete tutto sul tight e il mezzo tight, non dovete far altro che sfogliare la nostra galleria fotografica, dove troverete tutti i modelli più belli per il 2018 e scegliere quello più adatto a voi, per un matrimonio glamour e indimenticabilmente chic.

    Scoprite qui i nuovi abiti da sposo 2018.