Dove passare un weekend rilassante: 5 località che suggeriamo

Cinque località da segnarsi in agenda per andare a trascorrere un weekend rilassante in dolce compagnia così come con tutta la famiglia o con gli amici. Una selezione esclusiva e intrigante, per tutte le occasioni

da , il

    Dove passare un weekend rilassante: 5 località che suggeriamo

    Dove trascorrere un weekend rilassante magari con la propria dolce metà oppure con la famiglia o con un gruppo di amici con i quali si è creato un bell’affiatamento? Abbiamo scelto per voi cinque località italiane sparse per la penisola che possono fare al caso di chi cerca un po’ di evasione. Senza doversi svenare per viaggiare all’estero.

    Anche perché sarà pure uno stereotipo ma è altrettanto vero che il nostro paese conserva perle che tutti noi che ci siamo nati dovremmo visitare almeno una volta.

    E così, potete considerare la località tra le cinque che vi è più vicina così da magari farne visita in auto anche solo per una gita di un giorno (se il weekend è troppo) oppure potete considerare l’idea di portarvi a quella più lontana e cambiare regione così da gustare specialità locali, magari sfruttare questa scusa per poi organizzare le vostre prossime vacanze estive esplorando più approfonditamente la zona. Ecco le nostre cinque proposte.

    Bellagio

    weekend rilassante

    RaminusFalcon – CC BY-SA 3.0

    Altrimenti nota come la Perla del Lago, naturalmente di Como, Bellagio è sin dal Cinquecento destinazione apprezzata sia dagli italiani sia dagli stranieri che sono rimasti affascinati da un luogo di una bellezza senza tempo con numerose strutture di alto livello come hotel e ristoranti di classe, quelli più eleganti e quelli più caratteristici e tradizionali. Anche se, in realtà, la storia inizia sin dalla preistoria, come dimostrato dai ritrovamenti archeologici.

    Rimanendo in città si può fare un giro al vecchio Borgo con abitazioni dai colori e dalle architetture tradizionali, addentrandosi in vicoli da scoprire e facendosi un po’ il fiato tra scalinate di ciottoli e panorami mozzafiato. Le ville sono incredibili: Melzi, Serbelloni, Giulia e Trivulzio-Gerli. Si troveranno anche ottimi negozi per chi ama lo shopping. Il periodo ideale per visitare Bellagio è spalmato su tutto l’anno dato che gli inverni sono mitigati dal lago e le estati sono rinfrescati dalla presenza del bacino d’acqua e dalla brezza.

    Da Bellagio si possono visitare poi le vicine frazioni collegate da sentieri da percorrere, volendo, anche a piedi come Pescallo, Suira, Visgnola e Vergonese. Per gli amanti del ciclismo, c’è il Ghisallo da affrontare in bici fino al Santuario e il Museo dedicato alle due ruote.

    Bergamo Alta

    weekend rilassante

    CC BY 2.5 – Giorces

    Il capoluogo di provincia lombardo ha due anime e due sfaccettature ben differenti con la città bassa che è la più estesa e più moderna e quella alta che è quella più tradizionale e storica. Bergamo Alta è divisa in due porzioni che sono parte del patrimonio Unesco dal 2017. Di origine chiaramente medievale, la Città Alta è protetta da bastioni eretti nel XVI secolo quando era sotto la dominazione veneziana. Una vera fortezza quasi impossibile da conquistare.

    Passeggiando per le vie si possono incontrare numerosi punti di interesse come Piazza Vecchia con la sua fontana Contarini, il Palazzo della Ragione, il Campanone che altro non è che la Torre civica, che alle ore 22 suona ancora i famosi cento colpi che in passato annunciavano la chiusura dei portoni delle mura. Presso Palazzo Nuovo si può trovare la Biblioteca civica Angelo Mai.

    Le sorprese non finiscono qui perché sono presenti anche il Duomo di Sant’Alessandro, la Cappella Colleoni, il Battistero di Giovanni da Campione e la Basilica di Santa Maria Maggiore. Oltre a muoversi a piedi, su e giù per le scalinate che collegano le due parti della città, è possibile sfruttare anche autobus e funicolare.

    Bracciano

    weekend rilassante

    CC BY-SA 4.0 – Luca Aless

    Spostiamoci al centro Italia per il paese che dà il nome a un celebre lago. Stiamo parlando di Bracciano e, naturalmente, del Lago di Bracciano con la sua origine vulcanica e con il suo clima mite tutto l’anno, benedetto da estati fresche e inverni tiepidi. Questa località offre numerosi svagi a livello sportivo dalla vela alle immersioni subacquee nelle intriganti acque del Parco Naturale di Bracciano-Martignano che mantiene una limpidezza e uno scarso inquinamento grazie alla limitazione delle imbarcazioni che possono navigarlo. Segnaliamo anche il vicino Lago di Martignano quasi perfettamente tondo, più piccolo e sempre di origine vulcanica. Sono infatti due crateri di un complesso ormai spento.

    Sirmione

    Ancora laghi con Sirmione che è posizionato in una location davvero unica come l’istmo che si inerpica per 4 km al centro del Lago di Garda. Al termine di questa piccola penisola si trova questo magico comune di poco più di 8000 abitanti, amatissimo dagli stranieri, soprattutto dai tedeschi che lo affollano d’estate. Prima parte del Veneto, ora è sotto la Lombardia (Provincia di Brescia) sin dall’epoca napoleonica.

    Parcheggiato in uno dei posteggi fuori dalle mura cittadine, è possibile visitare questo borgo con mura e vestigia dell’epoca romana e medievale, che si è fatto conoscere anche e soprattutto per la presenza di acque termali. Da Sirmione si può visitare anche la zona circostante con la parte meidionale del Lago di Garda con le colline di origine morenica e le meraviglie enogastronomiche che nascondono. Vicini sono Peschiera del Garda e Desenzano del Garda, a dimensione più cittadina.

    Stresa

    Finiamo il giro dei laghi con Stresa, che è un comune di circa 5000 abitanti in territorio piemontese, sulle sponde del Lago Maggiore sotto la provincia di Verbano-Cusio-Ossola. Sono quattro le parti in cui questo paese e questo territorio sono divisi: c’è la parte che costeggia il lago, ci sono le isole, le colline e anche le montagne poco lontane. Insomma, un quadro completo e suggestivo per chi vuole esplorare panorami molto diversi tra loro.

    Il paese di Stresa è accompagnato dalla frazione di Carciano, mentre nel lago troviamo le tre Isole Borromee (Madre, Bella, Pescatori) della parte piemontese, per poi annoverare sulle colline le frazioni di Levo, Binda, Campino, Passera, Someraro, Vedasco, Brisino e Magognino e il Mottarone in montagna che d’inverno presenta impianti sciistici. C’è una funivia che collega la valle alla vetta fino alla quota di 1491 metri sul livello del mare.

    foto cover by

    CC BY-SA 3.0 – I, Manfred Heyde