Film di Natale: 20 pellicole storiche da rivedere

Per le feste non sai cosa fare chiuso in casa? Perchè non deliziarti con i classici film di Natale. Ecco a te la lista delle 20 pellicole di Natale da non perdere:

da , il

    film natale

    Con l’avvicinarsi delle feste tornano in primo piano i film di Natale, ci siamo chiesti quali fossero le pellicole storiche da rivedere, quelle di cui proprio non si può fare a meno in una serata divano, bicchiere di vino e spirito amarcord.

    Il risultato sarebbe davvero infinito, dunque abbiamo cercato di selezionare i cosiddetti “immancabili”, o “evergreen” se preferite. Non vi resta che accendere tv, videoregistrare e versarvi quel famoso bicchiere di vino (anche la birra va benissimo!).

    Film di Natale stranieri

    Pere i film di Natale stranieri, partiamo con un grande classico, una poltrona per due. Per Una poltrona per due forse non ci sarà bisogno nemmeno del videoregistratore, lo trasmettono in tv almeno un paio di volte prima di Natale.

    Protagonisti gli indimenticabili Eddie Murphy e Dan Aykroyd (uno dei famosissimi interpreti dei Gosthbusters), l’anno della pellicola è il 1983, e dopo 32 anni rimane di grande attualità.

    Rispetto a Una poltrona per due facciamo un salto di 10 anni e finiamo nel 1993 con l’uscita del film di animazione The Nightmare Before Christmas di Tim Burton, antesignano dei film di animazione per come li consociamo oggi e considerato, da molti, un capolavoro del genere.

    film natale tim burton
    Foto Getty Images | Getty Images

    Una curiosità: nella versione doppiata in Italiano la voce dell’introduzione iniziale del film è niente di meno che quella di Renato Zero che, sempre nella versione italiana, ha curato le musiche, vincitrici nella versione originale, di moltissimi premi nell’ambito cinematografico.

    Un altro grande classico dei film di Natale è indubbiamente Babbo Bastardo, un film piuttosto recente, girato nel 2003, e presentato anche al Festival del Cinema di Cannes nel 2004, lo sapevate?

    Qui i protagonisti sono Billy Bob Thornton nei panni di Willie e Tony Cox in quelli di Marcus. Willie e Marcus sono due ladri professionisti che hanno l’abitudine di svaligiare i centri commerciali la notte della Vigilia di Natale.

    Leggi anche: Film anni '80

    Qualche lacrima di commozione a Natale è proprio necessaria, ecco dunque che Miracolo nella 34ª strada rientra di diritto tra le pellicole storiche da rivedere. Il film originale è addirittura del 1947, riportato poi in auge con un restauro a colori, addirittura, nel 2005.

    Da vedere comodi comodi sul divano anche con i propri figli, magari non un modo originale di festeggiare il Natale ma sicuramente un grande classico.

    A Natale non può mancare un classico come Il Grinch. Jim Carrey nei panni del Babbo Natale verde, rabbioso e con la voce (in originale) di Jim Carrey.

    film di natale il grinch
    Foto Getty Images | Getty Images

    La favola cattiva di Dr Seuss, sul mostricciattolo che voleva farci come regalo di rubarci il Natale. Una visione alternativa della festa di Natale. Sicuramente un must da vedere per la festa di Natale.

    A Christmas Carol è un film fantastico del 2009 scritto e diretto da Robert Zemeckis, adattamento cinematografico del racconto Canto di Natale di Charles Dickens. Un film per bambini e adulti.

    La trama ci insegna la via della redenzione e il vero spirito del Natale. Senza dubbio uno dei capolavori per quanto riguarda i film di Natale.

    Tra i film da vedere assolutamente in tema Natalizio c’è sicuramente Dickens l’uomo che inventò il Natale. All’origine del più classico dei cocktail c’è il racconto di Charles Dickens (“Canto di Natale”), pubblicato in Inghilterra nel dicembre del 1843.

    Dickens non era certo il primo scrittore a celebrare lo spirito del Natale ma fu quello che incontrò il successo più grande, sancendo lo slittamento della festa religiosa verso la convivialità familiare, la cena della veglia e lo scambio dei regali.

    Se per Natale avevi in mente un grande classico non puoi perdere Edward mani di forbice il Natale del piccolo Frankenstein by Tim Burton & Johnny Depp & Winona Ryder.

    Tutti giovani e belli e struggenti. Un film particolare ed emozionante, anche se non proprio in tema natalizio ne richiama di certo lo spirito. Johnny Depp nei panni di Edward sforna uno delle sue interpretazioni migliori e che lo hanno reso famoso.

    Per un Natale movimentato non perderti l’action movie Trappola di cristallo. Bruce Willis è un poliziotto di New York che giunge a Los Angeles per passare le vacanze di Natale con la moglie Holly e i figli, nonostante la coppia stia vivendo un periodo di crisi matrimoniale. Ma nel grattacielo dove lavora la donna si sta svolgendo un party per le festività natalizie, che pero riserva delle sorprese.

    Se siete appassionati dei film di Schwarzenegger, non potete perdervi Una promessa è una promessa. Arnold nei panni di Howard Langston è spesso preso dal suo lavoro, e questo non gli permette di trovare il tempo per sua moglie, Liz e il suo giovane figlio, Jamie. Dopo esser venuto nuovamente meno ad una promessa fatta al figlio, mancando all’incontro di karate di Jamie, Howard cerca di riscattarsi impegnandosi nella ricerca del tanto desiderato regalo di Natale del figlio, un Turbo-Man, che però si è dimenticato di comprare e che ora sembra divenuto introvabile.

    Film di Natale italiani

    Perché scegliere proprio Vacanze di Natale ’83 tra tutti i film proposti dalla fortunata coppia Boldi-De Sica dacché quasi tutti abbiamo memoria dei palinsesti cinematografici dicembrini? Vacanze di Natale ’83, secondo i sondaggi, è il più divertente di tutti, il più vero di tutti, il più ricco di stereotipi comici che alla fine stereotipi non sono perché raccontano delle grandi verità.

    In più, questo non forse tutti lo sanno è la trasposizione, 20 anni dopo, di Vacanze d’inverno del ’59, commedia con Alberto Sordi e Vittorio De Sica a cui i registi fratelli Vanzina hanno voluto chiaramente rendere omaggio.

    Natale in India. Da qui inizia l’avventura indiana della premiata ditta Boldi-De Sica, che si svolge secondo precisi dettami che richiedono un larghissimo uso di volgarità verbali e sonore, la presenza di una giovane attrice che nel nostro caso è rappresentata dall’avvenente Giulia Montanarini, e da una trama degna della miglior commedia degli equivoci.

    La pellicola si lascia vedere con grande tranquillità, fra battute da avanspettacolo, doppi sensi a sfondo prettamente sessuale e grazie femminili esibite con disinvoltura.

    Natale sul Nilo vede la celebre accoppiata Boldi De Sica questa volta alle prese con una disastrosa crociera sul Nilo.

    Con vacanze di Natale 95 assistiamo alle solite gag del gruppo Vanzina (che ha scritto il soggetto), Parenti, Boldi e De Sica. Il gruppetto è in vacanza ad Aspen. Il resto lo sappiamo. In più c’è Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills, idolo delle ragazzine.

    La banda dei babbi Natale Il trio comico composto da Aldo, Giovanni e Giacomo indossa il tradizionale abito rosso in questa commedia per la regia di Paolo Genovese e intitolata La banda dei Babbi Natale.

    Sorpresi a scalare un edificio durante la notte di Natale, i tre amici vengono condotti al cospetto dell’inflessibile commissario Irene Bestetti (Angela Finocchiaro) con l’accusa di essere dei ladri di appartamento.

    Con Parenti serpenti, il regista Mario Monicelli regala al suo pubblico un affresco senza filtri e anche un po’ grottesco dell’Italia degli anni Novanta, tra perbenismo di facciata, consumismo e convenzioni sociali rigide e ostentate.

    Vittorio De Sica e Alberto Sordi sono i protagonisti di questa pellicola del 1959 diretta da Camillo Mastrocinque e che fu d’ispirazione a Carlo Vanzina per il suo Vacanze di Natale: Vacanze d’inverno. Ambientato a Cortina d’Ampezzo, il film racconta i divertenti intrallazzi sulla neve dei numerosi personaggi.

    Ogni maledetto Natale Seconda pellicola diretta da Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo dopo Boris il film.

    Ogni maledetto Natale schiera in campo parte del cast dell’amatissima serie tv italiana (Francesco Pannofino, Corrado Guzzanti, Caterina Guzzanti e Valerio Aprea) affiancata da Alessandra Mastronardi, Alessandro Cattelan, Marco Giallini, Laura Morante, Valerio Mastandrea e Stefano Fresi.

    La pellicola Regalo di Natale , ambientata durante la notte della vigilia di Natale, ha come protagonisti quattro amici e un misterioso industriale e si svolge interamente attorno a un tavolo da poker.

    Ma quella che avrebbe dovuto essere una normale partita a carte si rivelerà più un regolamento di conti tra i partecipanti.

    Leggi anche: Film in streaming