Rischio infarto se usi lo smartphone: il pericolo paralizza la popolazione | State attenti

In un caso specifico i cittadini rischiano l’infarto a causa dell’utilizzo dello smartphone. Il pericolo spaventa la popolazione: lo studio.

La FDA americana ha segnalato un nuovo pericolo riguardante i dispositivi di ultima generazione. Questi infatti sono abbastanza potenti dall’innescare addirittura un’interferenza magnetica che a volte potrebbe mettere in serio rischio la salute del cittadino.

rischio infarto smartphone
Tutti i rischi per la salute con questi smartphone – Qnm.it

Alcuni modelli di smartphone e smartwatch possono mettere in serio la popolazione. Visto il loro potente campo magnetico, questi possono innescare delle interferenze pronti a colpire persino pacemaker e defibrillatori quando sono nei paraggi. A condurre lo studio a riguardo ci hanno pensato i ricercatori affiliati al Center for Devices and Radiological Health (CDRH), che fa parte della Food and Drug Administration (FDA) statunitense.

Secondo il gruppo di ricerca alcuni modelli di iPhone 12 e di Apple Watch 6 sono tanto potenti dal fare interferenza con pacemaker e defibrillatori, quando si trovano nelle loro vicinanze. Tutti i risultati dei ricercatori sono stati pubblicati sulla rivista “Hearth Ryhhm“. Al suo interno sono presenti anche diverse raccomandazioni. Per essere al sicuro, infatti c’è bisogno che questi dispositivi elettronici vengano tenuti ad almeno 15 centimetri di distanza dai dispositivi medici.

Come spiegato da Seth J Seidman, coordinatore dello studio, l’obiettivo è garantire la sicurezza dei dispositivi medici anche con l’avanzare della tecnologia.

Rischio infarto con smartphone, pericolo per i cittadini: lo studio

Lo studio del Center for Devices and Radiological Health (CDRH) testimonia il pericolo creato dagli smartphone se tenuti vicino ai dispositivi medici come ad esempio il pacemaker. Secondo il coordinatore della ricerca Seth J Seidman, smartphone e smartwatch hanno magneti ad alta intensità di campo in grado di influenzare il corretto funzionamento persino dei defibrillatori.

smartphone rischio infarto
Il rischio riguarda anche gli smartwatch – Qnm.it

Sulla base della revisione fatta il team di ricerca ha deciso di condurre una serie di test per confermare questi dati e aiutare a produrre le raccomandazioni appropriate per pazienti e consumatori. Infatti i dispositivi cardiovascolari impiantati, importanti per gestire i disturbi del battito cardiaco, comprendono anche una “modalità magnete” che si attiva quando è necessaria la sospensione del dispositivo per cure mediche. Quando sono presenti forti campi elettromagnetici, però, questa funzione potrebbe attivarsi da sola andando quindi a causare dei danni al paziente.

Sono diversi i risultati della ricerca. Infatti secondo questa dispositivi del calibro di iPhone 12 e Apple Watch 6 hanno fatto registrare campi magnetici statici significativamente maggiori di 10 Gauss. Per questo motivo gli esperti sono giunti alla conclusione che vicino ai device medici sono pericolosi, decretando la distanza di sicurezza a 15 centimetri. Questa quindi risulta un’informazione importante per tutti coloro costretti a vivere con un pacemaker.

Nonostante si tratti di un rischio definito “basso” dai ricercatori, con l’evolversi della tecnologia si arriverà a dispositivi ancora più potenti che possono alterare significativamente il corretto funzionamento di pacemaker e defibrillatori.