Facebook, come sapere chi visita il tuo profilo

Come vedere chi visita il tuo profilo Facebook? Esiste un modo per sapere chi guarda il mio profilo facebook? Ci sono tanti siti che promettono di spiegare come fare a scoprire chi ti segue più spesso sui social e molte app fake che non funzionano e sono pericolose per la privacy. Scopriamo allora come sapere chi visita il tuo profilo su Facebook.

da , il

    Facebook, come sapere chi visita il tuo profilo

    Ti sei mai chiesto come sapere chi visita il tuo profilo Facebook? In poche parole, ti è mai capitato di chiederti se è possibile scoprire chi ha consultato il tuo profilo Facebook? E se la risposta è afformativa, come fare? Il Web è pieno di informazioni a riguardo, più o meno attendibili, ma è indiscusso che si tratti di una domanda davvero ricorrente. Lo stesso vale anche per altri social come Instagram e addirittura Whatsapp. Un po’ per curiosità, un po’ per necessità, prima o poi a tutti capita di porsi questo interrogativo. L’importante è riuscire a destreggiarsi nel “mare magnum” delle informazioni fake e poco attendibili. Abbiamo cercato di rispondere a queste domande nell’articolo che segue in modo da poter capire se esiste un modo per vedere chi sono le persone che ti seguono più spesso su Facebook. Scopriamo come.

    Si può scoprire chi visita il mio profilo Facebook?

    Prima di condividere con te la risposta, devi sapere che Facebook spiega in maniera precisa che non propone un modo per sapere chi consulta la tua bacheca o i tuoi post (come ad esempio le foto). E fin qui, ci siamo. Ma se Facebook non propone uno strumento per sapere chi visita il mio profilo Facebook, è normale chiedersi se esistano applicazioni indipendenti in grado di assicurare questo servizio. La risposta è chiaramente indicata da Facebook. Mark Zuckerberg spiega che “le applicazioni di terze parti non forniscono questa funzionalità. Se scopri un’applicazione che pretende offrire questa possibilità, ti chiediamo di segnalarci questa applicazione.” Inoltre aggiunge che “Facebook non fornisce applicazioni che permettono agli utenti di visualizzare chi ha visitato i profili o le statistiche sulla frequenza con cui un determinato contenuto è stato visualizzato e da chi“.

    Eliminare le applicazioni per scoprire chi visita il proprio profilo Facebook

    Come suggerito dalle parole del creatore del social network più diffuso e utilizzato al mondo, le app per scoprire chi ha visualizzato il proprio profilo Facebook non sono ammesse e, di fatto, non funzionano malgrado quello che si possa leggere in giro in rete. Al contrario, le app fake per scoprire chi ha visitato il tuo profilo sono anche potenzialmente pericolose in termini di privacy, perchè servono solo a carpire informazioni dagli utenti che le installano. Il consiglio, dunque, è quello di disinstallarle, procedendo a rimuoverle dall’apposita area dedicata nella sezione “Impostazioni” e “Applicazioni”.

    Come rimuovere le app da desktop e mobile

    Per rimuovere queste applicazioni si deve andare su Facebook, poi cliccare sulla freccia in alto a destra nella barra blu, schiacciare Impostazioni –> Applicazioni –> Mostra Tutte. Qui si avrà l’elenco delle applicazioni che abbiamo installato nel nostro profilo. Basta andare sull’applicazione che volete cancellare e cliccare prima sulla crocetta che si trova sulla destra e poi sul pulsante Rimuovi.

    Da mobile il discorso è similare: si deve schiacciare sulle tre lineete, poi su Impostazioni account –> Applicazioni –> Accesso effettuato con Facebook. Da qui si possono cancellare le app indesiderate.

    Consigli utili per tutelarsi su Facebook

    L’ampia diffusione dei social network e delle app per smatphone e tablet mette continuamente a dura prova la nostra privacy. Ecco alcuni semplici consigli per tutelare la privacy su Facebook e, più in generale, sui social. Un primo basilare consiglio è quello di “filtrare” le informazioni (ma anche le immagini) che si sceglie di condividere. Un altro utile suggerimento consiste nel cambiare frequentemente password e ricordarsi di attivare la funzione che permette di ricevere notifiche di accesso da dispositivi sconosciuti. Un ultimo consiglio per preservare la privacy sui social è quello di eliminare le app poco affidabili per evitare che rubino preziose informazioni.