Addio Whatsapp: ecco come chattare con tutti senza

Adesso si potrà dire addio a WhatsApp per chattare con i propri contatti. Le alternative sono tantissime ed alcune applicazioni risultano più complete.

WhatsApp continua ad essere l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo. Per iscriversi basta una connessione internet e soprattutto un numero di cellulare.  Inoltre l’applicazione è disponibile per Android, iOS e PC.

Addio WhatsApp
Tutte le applicazioni che possono sostituirla – Qnm.it

Ancora oggi l’applicazione di punta di Meta è apprezzata perché permette l’invio di qualsiasi tipo di file, ma soprattutto al suo interno è possibile effettuare chiamate/videochiamate e la creazione di chat di gruppo. Inoltre anche la sicurezza delle chat è garantita grazie alla crittografia end-to-end. Infatti questo tipo di tecnologia permette solamente ai partecipanti alla chat di vedere le conversazioni. Tutti coloro che la hanno sanno che è possibile effettuare il backup delle chat su Google Drive oppure su iCloud. L’unico aspetto negativo è la mancanza di compatibilità con i tablet oppure una modalità “multi-dispositivo” che ancora deve essere implementata al 100%.

L’alternativa più conosciuta a WhatsApp è certamente Telegram. Anche l’app di Pavel Durov è disponibile su Android, iOS, Windows, macOS e Linux. Al suo interno non c’è alcun limite sulla dimensione dei file da inviare. Tra i suoi punti di forza troviamo certamente i canali, all’interno del quale possono inviare messaggi esclusivamente gli amministratori. Inoltre sono molto apprezzati dagli utenti sono i bot, ovvero dei programmini che consentono di finalizzare tante operazioni all’interno di Telegram. Anche qui c’è la possibilità di effettuare il backup delle chat.

Oggi però andremo a vedere tutte quelle applicazioni meno note che però risultano complete per quanto riguarda il settore della messaggistica istantanea.

Addio WhatsApp, tutte queste app sono più complete: quali sono

WhatsApp e Telegram sono le applicazioni più famose al mondo per quanto riguarda il settore della messaggistica istantanea. Esistono però diverse alternative valide sui vari store digitali.

Addio WhatsApp
Tutte le alternative a WhatsApp valide – Qnm.it

La prima applicazione che spunta all’occhio come valida alternativa è WeChat. Le funzioni offerte sono molto simili a WhatsApp e Telegram visto che permette di chattare, chiamare e videochiamare gli amici. Inoltre si potrà anche condividere uno stato con ‘Momenti‘ ed inviare e ricevere denaro dai propri contatti. Per la sua sicurezza WeChat ha ricevuto una certificazione da parte di TRUSTe. Al seguito invece troviamo Signal, applicazione lodata per la sua sicurezza anche dall’Ue. Nonostante questa non abbia una community così estesa, comunque permette di inviare al suo interno file di ogni tipo.

Altra app simile è Viber. Questa funziona attraverso una connessione internet e tra i suoi punti di forza troviamo il poter effettuare gratuitamente le chiamate internazionali. Per chi ha voglia di chattare senza un numero di cellulare, la soluzione ideale è Kik. Oltre che inviare messaggi, al suo interno sarà possibile anche inviare meme, gif, foto divertenti e creare gruppi fino a 50 membri. Tornando nell’universo Meta, altre due app simili a WhatsApp sono certamente Facebook Messanger ed Instagram. Queste due infatti offrono pressoché lo stesso servizio di WhatsApp ed al loro interno sarà possibile anche sincronizzare le chat.

Quindi per tutti coloro che non sono dei patiti di WhatsApp le alternative sono tante, ma soprattutto sono gratuite e ricche di funzionalità!