Re Carlo, dieta sconcertante: cosa mangia la mattina

Da sempre sotto la luce dei riflettori, Re Carlo III ha attirato l’attenzione dopo le recenti indiscrezioni trapelate sulle sue abitudini alimentari insolite. Il sovrano, figlio della compianta Regina Elisabetta, non sarebbe una buona forchetta, in base alle dichiarazioni del suo storico addetto stampa. In particolare, ecco come inizia la giornata il sovrano.

Con la scomparsa della Regina Elisabetta, Carlo III è diventato automaticamente re del Regno Unito. Erede al trono più longevo delle isole britanniche è inoltre il sovrano della Gran Bretagna più anziano al momento del suo insediamento, grazie ai suoi 73 anni. Sin dalla sua salita al trono, il sovrano deve essersi reso conto della gran mole di impegni che il suo ruolo prevede.

Re Carlo saluta la folla - QNM
Britain’s King Charles III and Britain’s Camilla, Queen Consort greet the crowd upon their arrival Buckingham Palace in London, on September 9, 2022 (Photo by Daniel LEAL / AFP) – QNM

In base alle dichiarazioni riportate dal suo storico ufficio stampa, Julian Payne, ciò potrebbe aver avuto un peso notevole sulla sua alimentazione. I continui impegni a Palazzo e gli incontri di lavoro, infatti, ridurrebbero il tempo dedicato ai pasti. Ma cosa mangia Re Carlo III durante la giornata? Ecco svelata la sua dieta sulle pagine del Sunday Times: ciò che mangia a colazione vi sorprenderà.

Re Carlo III spiazza: una fonte vicina svela le insolite abitudini alimentari del sovrano

I continui impegni che lo vedono a capo della nazione hanno influito sulle abitudini alimentari di Re Carlo III. Ma cosa mangia esattamente il sovrano del Regno Unito? Lo ha svelato Julian Payne il quale ha rivelato che il 73enne si conceda principalmente “una colazione a base di frutta e semi“. Ciò smentirebbe, dunque, le indiscrezioni che vedevano il figlio della compianta Regina Elisabetta II come un mangiatore accanito di uova sode. “Non ho mai visto un solo uovo sodo a colazione in tutti gli anni in cui ho lavorato lì“, ha rivelato la fonte vicina al sovrano.

Re Carlo discorso - QNM
Frame da video – Discorso alla Nazione di Re Carlo III – QNM

Re Carlo III inizierebbe la sua giornata con una colazione abbondante e ricca di nutrienti, dal momento che salterebbe il momento del pranzo. “Il Re non pranza, – ha dichiarato il suo storico ufficio stampa sulle pagine del Sunday Times, proseguendo – una delle prime lezioni che ho imparato quando ero in viaggio con lui è stata quella di fare una colazione abbondante o portare con me qualche snack bar sempre a disposizione.”

Sempre in base alle parole di Payne, riportate anche da Leggo, la sua intensa ruotine gli impedirebbe di ritagliarsi il tempo opportuno per i pasti. “La giornata lavorativa del sovrano è molto impegnativa. – ha spiegato la fonte vicina al sovrano, che ha continuato – Sessioni consecutive di un’ora circa sui suoi progetti di beneficenza o su questioni di stato. Come viene organizzato il suo lavoro? Due volte all’anno i suoi impegni vengono inseriti in una nuova agenda semestrale“. C’è però un momento di stacco che Re Carlo III si concede durante la sua giornata: il tè delle cinque con la consorte Camilla. Durante questa parentesi isolata, il figlio della Regina Elisabetta II consuma, il più delle volte, una fetta di torta. Infine, la sua routine prosegue con la cena che “ è alle 20:30 in punto e poi alle 22 torna alla sua scrivania, di solito fino a mezzanotte passata“.