Masterchef, i giudici in difficoltà: il retroscena è ‘drammatico’

Masterchef, quello che succede commuove i concorrenti e mette i giudici in difficoltà: il retroscena drammatico

E’ a partire dal 15 dicembre 2022 che la nuovissima edizione di Masterchef ha preso piede a tutto ritmo. Dopo le primissime selezioni ecco che adesso entriamo sempre di più nel vivo delle puntate. Ed i concorrenti si sfidano in cucina per concorrere alla vittoria finale.

masterchef tutti commossi
Masterchef, il retroscena commuove tutti (Credits: Instagram) – QNM

I tre amatissimi giudici sono tornati ancora una volta sui nostri schermi. Che Giorgio Locatelli, Antonino Cannavacciuolo e Bruno Barbieri non ci negano di tanto in tanto qualche curioso e simpaticissimo siparietto. Pronti insomma a farci fare qualche risata. Infondo, dietro quel ‘broncio serio’ dietro ognuno di loro si nasconde una personalità che conquista chiunque! Sono così i nostri giudici, dei duri dal cuore tenero. E quanto è accaduto nell’ultima puntata andata in onda lo dimostra a pieno. Una retroscena che ha in realtà commosso tutti i presenti in studio.

Masterchef, quello che accade commuove tutti: un retroscena drammatico

A poco a poco stiamo conoscendo meglio i concorrenti di questa nuova edizione di Masterchef. Hanno tutti intrapreso questa avventura con grandissimo spirito di iniziativa e voglia di arrivare al gran finale. Prima però ci sono numero sfide da superare e bisogna sempre riuscire a catturare l’attenzione degli chef e giudici del talent, i quali non si lasciano sfuggire affatto nessun dettaglio.

E parlando di dettagli, c’è di sicuro un evento in particolare che ha catturato una particolare attenzione in studio durante l’ultima puntata. Chi ha seguito con attenzione saprà di cosa stiamo parlando, mentre per i più curiosi non vi resta che conoscere insieme a noi il retroscena che vogliamo svelarvi!

masterchef giudici
Masterchef, il retroscena commuove i giudici (Credits: Instagram) – QNM

A catturare in particolar modo l’interesse fra i vari concorrenti, è stato Edoardo. Il giovanissimo chef ha sin da subito manifestato una particolare predilezione all’essere empatico ed all’essere in grado di riuscire ad essere sempre emotivamente vicino a tutti. A quel punto, chef Giorgio Locatelli ha chiesto al concorrente chi fosse per lui un appoggio nei suoi momenti difficili. La risposta di Edoardo ha commosso tutti raccontando un retroscena drammatico che ha caratterizzato la sua vita e che tutt’ora la caratterizza. Le sue parole hanno commosso i giudici.

Masterchef, Edoardo commuove tutti con la sua storia

Sin da subito si è dimostrato una persona attenta ai bisogni altrui e questo ha fatto sì che anche i giudici se ne accorgessero. Alla domanda posta dallo chef Locatello ad Edoardo, la risposta del concorrente ha fatto emozionare tutti. Il concorrente ha parlato della sua mamma, la sua prima sostenitrice. Colei che lo asseconda nelle sue ‘pazzie’. A tal proposito, Edoardo ha suscitato anche qualche risata e sorriso in merito perché si è lasciato andare al racconto di qualche ‘problemino’ che ha causato alla sua mamma anni addietro, come: “Una notte non sono tornato, me la son fatto in questura.. Una volta mi sono impalato su un albero con l’auto..“, eh beh a quel punto chef Locatelli non ne ha voluto più sapere. Ma proprio parlando della sua mamma, Edoardo ha fatto sapere che la sua partecipazione al talent rappresenta per lei la soddisfazione più grande. Chef Cannavacciuolo ha così chiesto quale fosse la reazione di suo papà quando Edoardo era insomma artefice di queste ‘marachelle’.

masterchef concorrente
Masterchef, Edoardo racconta un retroscena drammatico (Credits: INstagram) – QNM

Enrico, ma io lo chiamo Ico, il padre amico. Mio padre c’è sempre per me ma non è realmente in grado di darmi un sostegno morale, perché mio padre soffre d’ansia, di depressione ed è bipolare. Quindi sono più io che aiuto lui“- ha rivelato Edoardo. Edoardo è molto vicino alla sua famiglia, insieme si supportano a vicenda. Ma proprio come ha potuto notare Chef Cannavacciuolo, è proprio per tale motivo che Edoardo si mostra una persona molto attenta nei confronti degli altri. “Il nostro vissuto ci forma, nel bene e nel male“, ha detto Chef Cannavacciuolo. E voi siete d’accordo?