Film e ruoli iconici: attori insostituibili… o quasi

I nostri film preferiti hanno dei volti ben precisi ormai, ci viene difficile immaginare un altro interprete, per un determinato ruolo. Anche se spesso il regista si è dovuto ‘accontentare’, poiché il volto prescelto non era quello che poi ci siamo trovati a vedere, nei panni del nostro beniamino. 

Ci sono infatti ruoli, nati per specifici attori, che poi sono finiti tra le mani di altri interpreti, per necessità o per disperazione. A volte però, proprio queste decisioni ‘obbligatorie’, hanno reso possibile il successo della pellicola.  

Attori film
Ruoli e attori, se un ruolo cult fosse stato interpretato da un altro – Qnm.it

Partiamo con un film molto recente, la biografia di Marilyn, interpretata dalla splendida Ana De Armas. La prima scelta del regista, Andrew Dominik non fu lei, ma Jessica Chastain che come dichiarato dall’attrice stessa, in un’intervista, rifiutò la parte perché poco interessata ad una nuova biografia su Marilyn.

Un altro volto femminile splendido ed elegante quello di Blake Lively in Adaline — L’eterna giovinezza. La parte era stata proposta inizialmente a Natalie Portman, la quale rifiutò senza fornire troppe spiegazioni. Blake Lively interpretò magistralmente quel ruolo, il film ebbe un gran successo di incassi e venne candidato a diversi premi. 

Adaline l'eterna giovinezza
Un frammento del film Adaline su YouTube – Qnm.it

Arriviamo al primo personaggio iconico, maschile, messo in discussione. Keanu Reeves nel film L’avvocato del diavolo. Potreste mai vedere un altro volto al posto di quello di Keanu? No vero? Anche se quel volto appartiene a Brad Pitt? In origine, infatti, il film doveva essere diretto da Joel Schumacher con protagonista Brad Pitt. Schumacher è stato poi sostituito da Taylor Hackford e Brad Pitt è stato sostituito da Keanu Reeves che pur di interpretare il ruolo disse “no” al sequel di Speed. 

La terribile ed intricata trama di Gone Girl – L’amore bugiardo con l’angelica (mica tanto però) Rosamund Pike, doveva avere un altro volto, quello di Reese Witherspoon, che era anche tra i produttori della pellicola e avrebbe voluto essere la protagonista. È stato il regista, David Fincher, a dissuaderla, Reese, in un’intervista poi dichiarò: “Il regista, David Fincher, disse che non era il ruolo giusto per me e concordo al 100% con lui”. La Pike si è rivelata poi una decisione più che eccellente considerata anche la candidatura agli Oscar per la bella attrice britannica. 

Intervista col vampiro: John Travolta come Lestat 

Intervista col vampiro ha i suoi volti iconici, Tom Cruise e Brad Pitt non possono essere messi in discussione. Il ruolo di Tom Cruise però, poteva essere affidato ad un altro attore, un volto del cinema di un certo spessore: John Travolta. In questo caso però la vicenda riguarda i diritti per l’adattamento del romanzo, acquisiti alla fine degli anni ’70, la produzione poi però venne accantonata e finì per un po’ nel dimenticatoio. Quando infine decisero di realizzare il film, chiaramente, Travolta, non essendo appunto un vampiro, era invecchiato e di conseguenza dovettero scegliere un altro Lestat. La sorte cadde su Tom Cruise.  

Jane Austen con il volto di Keira Knightley

Un ruolo femminile invece che ci sarebbe sembrato più che opportuno, è quello di Jane Austen in Becoming Jane, interpretata come ben sappiamo da Anne Hathaway. Un volto importante però poteva essere un’ottima alternativa, quello di Keira Knightley, già interprete in Orgoglio e Pregiudizio (il più noto romanzo di Jane Austen, appunto). A causa di altri impegni però la Knightley dovette rifiutare. 

Becoming Jane - Il ritratto di una donna contro
Becoming Jane – Il ritratto di una donna contro (YouTube) – Qnm.it

Scarlett Johansson, come ben sappiamo, quando si impossessa di un personaggio diventa impossibile immaginarlo con un altro volto, proprio perché il viso di Scarlett possiede dei tratti molto particolari, difficili da dimenticare. Il suo ruolo ne L’altra donna del re era fortemente voluto da un’altra attrice, che quando non è stata scelta, non la prese benissimo. Jessica Biel infatti, desiderava moltissimo interpretare quel ruolo, e quando seppe di non essere stata presa, disse: “I registi scelgono sempre quel tipo di ragazza”.  

Per il film, La ragazza del treno, del 2016, i produttori volevano assolutamente Margot Robbie nei panni della splendida ragazza che ogni giorno veniva vista dal finestrino del treno da Emily Blunt, nei panni della protagonista. Margot però era impegnata altrove ed il ruolo andò a Haley Bennet, allora praticamente sconosciuta.

Brendan Fraser
Brandan Fraser, frame del film La mummia (YouTube)- Qnm.it

Brendan Fraser, un nome, un film: La mummia. Un altro attore più che blasonato voleva quel ruolo, Leonardo DiCaprio. Sembrerebbe che questo avesse pregato a lungo i produttori del film The Beach, di rinviare le riprese, per avere il tempo di girare La Mummia, nei panni di Rick. Una richiesta che i produttori non poterono oddisfare e dunque fu Brendan ad avere la parte, facendo poi un lavoro eccellente.