Una vera make up lover si riconosce dai pennelli: ecco come averli sempre morbidi e puliti come il primo giorno!

La pulizia dei pennelli per il make up è un passaggio fondamentale per mantenerli sempre belli, puliti e anche morbidi proprio come il primo giorno!

I pennelli per il trucco sono essenziali per ottenere un make up impeccabile. Ma per evitare che diventino un ricettacolo di batteri, è necessario lavarli spesso con cura e poi asciugarli per bene. Che siano per il viso o per gli occhi, grandi, piccoli, folti o meno, tutti necessitano di un’accurata manutenzione periodica.

Pennelli morbidi come il primo giorno
Pennelli morbidi come il primo giorno – QNM

Curare con molta attenzione i pennelli per il make up, infatti, garantirà non solo l’igiene degli strumenti che usiamo quotidianamente sul nostro viso, ma anche una loro durata maggiore, un aspetto questo da non sottovalutare visto che spesso sono anche molto costosi!

Insomma, possiamo dire come una vera make up lover si riconosca dai suoi pennelli. Non disperare però, se non sai da dove cominciare, abbiamo scelto per te una ciclica e meticolosa manutenzione con tutti i passaggi più importanti per la cura e la pulizia dei tuoi pennelli. Anche perché, i residui di fondotinta, cipria, terracotta e blush sui pennelli a lungo andare possono solo rendere più difficile truccarsi le volte successive. Solo così il tuo make up sarà sempre al top!

Ecco come fare per ottenere, in pochi semplici passaggi, pennelli sempre puliti, efficienti e morbidi

I passaggi da seguire, in realtà, sono molto facili. Bagna le setole del pennello con un po’ di acqua tiepida ed evita di bagnare la parte che congiunge le setole al manico del pennello perché si potrebbe facilmente scollare. Proprio per questo, è consigliabile non bagnare le setole sotto l’acqua corrente e soprattutto non utilizzare acqua troppo calda.

Come pulire i pennelli
Come pulire i pennelli – QNM

Poi procedi aggiungendo poche gocce di shampoo delicato o di sapone neutro sul palmo della mano, o su un dischetto struccante o anche su un pad in silicone, e forma un po’ di schiuma. Procedi ruotando le setole del pennello sulla schiuma fino a rimuovere tutti i residui e poi sciacqua con cura le setole del pennello. Infine, fallo asciugare bene prima di conservarlo nel tuo beauty case.

Se non hai tempo, però, puoi provare anche questo metodo davvero facile e veloce. Versa qualche goccia di alcool su un panno asciutto e pulito, poi strofina sul panno le setole del pennello e infine lascia asciugare per pochi minuti. Ma dopo averli puliti per bene, vanno anche asciugati per bene!

Tutte le setole, sintetiche o naturali, infatti, devono asciugare alla perfezione per evitare la formazione di muffa che rovinerebbe per sempre il tuo pennello. Non è consigliabile, però, asciugare i pennelli con il phon o la piastra perché le setole potrebbero rovinarsi! Sarebbe meglio, invece, seguire questa facile procedura:

  • Rimuovi prima l’acqua in eccesso premendo le setole con un panno di cotone e stendi i pennelli in posizione orizzontale su un panno pulito e asciutto. Così facendo si eviterà di far colare l’acqua lungo il manico e quindi non si correrà il rischio di far scollare le setole.
  • Infine lascia i pennelli ad asciugare in un posto aperto e ben ventilato, con la parte morbida al di fuori del bordo del piano su cui è appoggiato il manico, così da favorire un’asciugatura più rapida e omogenea.

E ora sì che i tuoi pennelli saranno proprio come nuovi!