I trucchi per una tinta perfetta anche dopo settimane, il tuo portafoglio mi ringrazierà: bye bye parrucchiere

Posa le chiavi della macchina e mettiti bella comoda: oggi ti svelo tutti i segreti di bellezza per una tinta sempre al top senza andare dal parrucchiere!

Andare dal parrucchiere è sempre un piacere, proprio perché ci si ritaglia un po’ di tempo per sé in mezzo a una vita sempre di corsa; insomma, stiamo parlando di un relax a tuttotondo! E che soddisfazione poi uscire e specchiarsi con una bella piega alla moda, ma soprattutto con un colore splendente e brillante.

Tinta perfetta: tutti i trucchi per non farla sbiadire
Tinta perfetta: tutti i trucchi per non farla sbiadire – QNM

Purtroppo però già dopo il primo shampoo a casa ci si accorge che il colore perfetto e brillante da diva ha perso già lucentezza. Ma questo fenomeno si verifica per una serie di ragioni. Può dipendere, infatti, dalla qualità della tinta oppure dal modo in cui si lavano i capelli o ancora anche dai prodotti utilizzati per lavarli. Insomma, sono davvero tante le cause, ma anche i rimedi che si possono attuare per evitare di andare dal parrucchiere ogni 2-3 settimane!

Tinta perfetta anche dopo settimane: tutti i trucchi del mestiere

La tinta può perdere lucentezza a causa dello shampoo e del balsamo che usiamo? Purtroppo si! Shampoo e balsamo possono contribuire allo scolorimento, proprio perché solfati e siliconi, che si trovano in abbondanza nelle confezioni, sono nemici giurati della tinta. Questi due ingredienti, infatti, tendono a rivestire le fibre capillari con una film protettivo, ma se donano subito ai capelli lucentezza e morbidezza, impediscono di contro ai pigmenti del colore di penetrare all’interno del capello. Sarebbe meglio quindi scegliere prodotti naturali. Ma non è l’unico segreto per una tinta long-lasting!

Tinta long-lasting e brillante
Tinta long-lasting e brillante – QNM

Acqua calda e piastre

L’uso di ’acqua molto calda per lavare i capelli fa sbiadire il colore più in fretta. Le cuticole del capello, infatti, vengono alzate e il pigmento si libera facilmente, motivo per cui è consigliabile utilizzare acqua tiepida ad ogni shampoo. Ma non solo. Per lo stesso motivo, l’uso di arricciacapelli e piastre è da ridurre al minimo, perché, oltre ad alzare le cuticole a causa del calore, i capelli tenderanno a bruciarsi e a rovinarsi, danneggiandosi così, tra le altre cose, anche la tinta.

Applicazione della tinta sbagliata

Se solitamente fai la tinta in casa, devi considerare che spesso se ne applica molta sulla radice, trascurando invece le lunghezze. Le tinte con i lavaggi ovviamente tendono a scaricare pian piano, è un processo più che normale, ma il colore sarà più uniforme, omogeneo e durerà anche di più soprattutto sulle lunghezze, se si applica nella giusta maniera.

Dire addio alla la ricrescita è possibile: nascondila senza dover tornare dal parrucchiere troppo spesso

Come camuffare la ricrescita dei capelli
Come camuffare la ricrescita dei capelli – QNM

Ma oltre alla tinta sbiadita, sappiamo bene noi donne come il nostro nemico giurato allo specchio, più della cellulite, sia proprio la ricrescita! La tanto detestata ricrescita, infatti, ci appare così antiestetica e intollerabile, da voler smettere persino di andare dal parrucchiere! Non ti preoccupare però: esistono dei metodi che la celeranno in maniera impeccabile e che potrai mettere in pratica in poche facili mosse.

Spray colorato

Uno dei metodi più efficaci per nascondere la ricrescita è quello che prevede l’utilizzo dello spray colorato, della tua tinta, economico e soddisfacente. Applica il prodotto sulla zona interessata ad una distanza di una decina di centimetri. Lascia asciugare la soluzione senza spazzolare i capelli e avrai una copertura totale della ricrescita che durerà fino al prossimo shampoo.

Mascara per capelli

Un altro prodotto semplice e rapido è il mascara colorato per capelli, che copre completamente la ricrescita. Reperibile anche nei supermercati, uguale al mascara per ciglia, fornito di uno scovolino per prendere il prodotto e per pettinare i ciuffi della ricrescita, sarà sufficiente una passata prima di uscire e la ricrescita sarà un ricordo lontano.

Ombretto in polvere

L’ombretto in polvere che si applica sugli occhi sarà una soluzione, seppur temporanea, alla tua ricrescita. Con un pennellino potrai passarlo sulla ricrescita in modo da coprirla. La polvere dell’ombretto, infatti, ha minerali e pigmenti che aderiscono velocemente al cuoio capelluto. Ricorda, però, di non applicare l’ombretto sui capelli bagnati o umidi ed è consigliabile sollevare con una mano la ciocca che si vuole tingere e con l’altra applicare l’ombretto.