Il 2023 per l’uomo vuole il Wet Look: tu compra il necessario, noi ti sveliamo come fare. Sarai irresistibile

Basta osservare le chiome dei modelli per capire che il look vincente del 2023 è quello dei capelli lunghi con effetto bagnato. Scopriamo insieme il Wet look!

Il 2023 è appena iniziato, ma le tendenze per i capelli uomo sono già molto chiare e facili da riproporre, pettinature che esprimono carattere, singolarità, originalità, rispetto della texture e dello stile personale. Soprattutto se parliamo dei capelli lunghi, l’effetto bagnato la fa da padrona sulle tendenze capelli uomo del nuovo anno. Ma entriamo nel vivo e vediamo nel particolare quali sono le tendenze capelli uomo 2023.

Wet look uomo 2023
2023, l’anno del Wet Look – QNM

Sicuramente capelli lunghi e uso preciso di prodotti per il Wet look come negli anni ’90, ma con una grande e importante differenza. La pettinatura, infatti, non assumerà l’aspetto di un copricapo rigido. L’effetto bagnato è facilmente realizzabile con l’utilizzo di gel, paste modellanti o cere morbide: il risultato sarà un tocco di luminosità che esalta e valorizza qualsiasi taglio.

I prodotti in circolazione consentono di avere i capelli morbidi e poco statici, ma comunque mantenendo l’effetto bagnato che è stato possibile ammirare sulle passerelle delle recenti sfilate uomo. Infatti, per esempio, all’uscita della sfilata di Giorgio Armani per l’estate 2023, sfilavano modelli con i capelli lunghi e lucenti pettinati dritti all’indietro. Stiamo parlando, infatti, di un look capelli molto facile da ripetere e da imitare e che non vi farà arrivare impreparati all’arrivo della tanto amata estate!

Wet look uomo che passione! Vediamo come fare per ottenerlo con pochi semplici mosse

In più, non è neanche necessario avere dei capelli molto lunghi, sarà sufficiente una media lunghezza, nonché una notevole dose di gel! Ma non finisce qui. Se avete il problema dei capelli crespi, potete usare un gel che vi garantisca un po’ più di tenuta, per ottenere alla fine capelli lisci e attaccati alla testa. Ma come si crea un perfetto Wet look? E’ possibile, intanto, scegliere una combinazione di spray al sale marino e spray effetto lucido o bagnato, per lavorare con le mani sulle singole ciocche. In alternativa, si possono usare mousse per un risultato più strutturato o invece paste modellanti per un risultato più naturale.

Wet look uomo
Wet look uomo – (Fonte Pinterest: @Hairstyles & Tattoos) – QNM

Dopo lo shampoo, quando, pur avendo eliminato l’acqua con l’aiuto di un asciugamano, sono comunque umidi abbastanza, basterà applicare sui capelli ancora bagnati, un prodotto specifico tra quelli già elencati, creando la forma che più vi piace e poi asciugare con un diffusore, in modo da non rovinare la parte ‘bagnata’ e ottenere il Wet look desiderato. Se volete ancora capelli facilmente pettinabili, sarà sufficiente non risciacquare troppo accuratamente il balsamo, per uno stile più selvaggio per chi ha capelli lunghi e mossi e molto più retrò per chi ha tagli ben definiti e capelli corti.

Insomma, è uno stile sicuramente azzeccatissimo per l’estate, perché mette insieme la possibilità di avere sempre i capelli in ordine e uno stile ben preciso che da molto tempo viene sfoggiato da modelli e vip di tutto il mondo. Ma è anche un look ideale nella stagione autunnale, magari da mettere in mostra in occasione di giornate particolarmente assolate che ricordano appunto la stagione estiva.