Ictus e infarto, con questo frutto siamo al sicuro: serve anche a smettere di fumare

L’Italia è uno dei maggiori produttori di questo frutto che si è scoperto avere proprietà miracolose per la salute. Consumarlo in questa stagione è quasi un obbligo. Tutti certamente lo abbiamo a casa.

È uno dei frutti più ricchi di vitamina C e per questo considerato anche fondamentale per prevenire i disturbi a carico dell’apparato respiratorio, quali l’asma e il raffreddore. Al suo interno vi è un concentrato di sostanze benefiche tra i quali i polifenoli che sono delle vere e proprie barriere capaci di difendere il sistema cardiocircolatorio.

Frutto invernale salutare
Il frutto che fa bene alla salute (QNM.it)

Le proprietà quasi miracolose di questo frutto ‘invernale’

Un consumo regolare aiuta a controllare la pressione arteriosa, sia sistolica che diastolica e a mantenere l’equilibrio intestinale. E’ ricco, inoltre, di numerosi antiossidanti che combattono i radicali liberi spesso causa di danneggiamento cellulare e tumori.

Il suo ridottissimo apporto calorico (44 Kcal per 100 gr) lo rende anche molto utile per chi segue una dieta equilibrata. Al suo interno vi è un’alta concentrazione di proteine, fibre, carboidrati, vitamine ed altre sostanze molto utili per la nostra salute.

Non è originario dell’Italia ed infatti è ancora considerato un frutto esotico. Scoperto più di 700 anni fa in Cina era uno dei cibi preferiti dagli imperatori che utilizzavano la sua pianta anche come abbellimento degli sfarzosi palazzi.

Ai giorni d’oggi sono più di 60 le specie di questo frutto distribuite in commercio e l’Italia è diventata uno dei primi produttori al mondo.

Stiamo parlando dei kiwi, frutti tipici della stagione invernale la cui crescita è concentrata prevalentemente tra novembre e fine maggio. La composizione molto ricca di antiossidanti li rende fondamentali per prevenire l’insorgere di tumori. Come già detto, la loro alta concentrazione di vitamina C, aiuta a difendere il cuore e i vasi sanguigni e soprattutto a regolare la quantità di colesterolo nel sangue.

Il Kiwi: concentrato di salute

Oltre a possedere straordinarie proprietà digestive, combattono la stipsi grazie all’alta concentrazione di fibre al loro interno ed inoltre posseggono un basso indice glicemico e un ridottissimo contenuto calorico. Sono per questo consigliati dai medici soprattutto per chi deve seguire un’alimentazione controllata e chi ha problemi di diabete.

Per beneficiare delle loro sostanze, è consigliato assumerne due al giorno soprattutto per regolare la quantità di vitamine consigliata dalle linee guida internazionali. Importante, però, mangiarli crudi poiché la vitamina C, a seguito della cottura, diminuisce notevolmente.

Kiwi, ricco di proprietà benefiche
Kiwi, il frutto invernale che previene ictus e infarti (QNM.it)

Sebbene tutti siano abituati a consumare i kiwi semplicemente sbucciandoli e privandoli delle estremità, vi è un altro comodo stratagemma che li rende più versatili. Avete mai provato, infatti, a tagliarli per metà e gustarli come un dolce al cucchiaio? Inserendo un cucchiaino nella semisfera che si ricava dal taglio preleveremo la polpa facilmente dalla buccia senza sporcarci. In questo modo potremo gustare i kiwi comodamente anche se non a casa.

Una importante caratteristica che possiede, infine, è quella di aiutare a smettere di fumare. Tutto si ricollega all’alta quantità di vitamine fondamentale ai fumatori che, hanno più bisogno di questa sostanza rispetto a chi non fuma. La loro assunzione, sempre aiutata da una discreta forza d’animo, può aiutare ad intraprendere la decisione di smettere di fumare.

Il kiwi, dunque, è un concentrato di benessere che non ci dobbiamo assolutamente far scappare. Ecco perché è considerato ormai da anni una valida alternativa ai più comuni farmaci da banco.