Pagelle Roma-Juventus: bianconeri di nuovo primi

Pagelle Roma-Juventus: bianconeri di nuovo primi
da in Juventus, Serie A, Sport
    Pagelle Roma-Juventus: bianconeri di nuovo primi

    Dopo il pareggio per 1-1 dell’Olimpico, la Juventus è tornata in testa alla serie A a pari punti con l’Udinese di Guidolin. I gol della partita sono stati realizzati da De Rossi (con la complicità di Vidal) e da Chiellini: pareggio tutto sommato giusto che ha fatto rialzare la testa a una Roma che arrivava da un periodo negativo.

    Nella Juve buone le prestazioni di Buffon (che ha parato un rigore a Totti nel finale), Chiellini e Barzagli. Nella Roma da sottolineare l’ottima prova di De Rossi come difensore centrale, la dinamicità di Lamela e le chiusure di Heinze.


    - Il commento di Conte:

    - Troppo caos: “Siamo stati bravi a reagire dopo il gol, ad arrivare al pareggio, ma non mi è piaciuta la parte centrale del secondo tempo, ci siamo fatti prendere dal caos. Se la palla va da una parte all’altra può succedere di tutto. Bisogna essere più freddi e razionali, dobbiamo gestire meglio le gare e capire i momenti giusti”.

    - Imbattibilità: “Gara ben giocata da entrambe le squadre, l’abbiamo preparata bene e alla fine va bene così. Al di là della tattica della Roma, abbiamo tirato molto verso la porta, Stekelenburg ha fatto una grande prestazione. E poi guardo la classifica e dico che stiamo facendo grandissime cose, al di là delle previsioni piu’ rosee. L’imbattibilità? E’ bello non aver visto ancora esultare i nostri avversari. E il fatto che si dica che la Juve deve vincere sempre dimostra che stiamo salendo nelle quotazioni. Non so se siamo i più forti del campionato, so solo che il nostro motore gira a 3000 speriamo di non fermarci. Tutti i ragazzi stanno andando al massimo del regime. Dobbiamo solo finalizzare di piu’ in attacco, ma la personalita’ con cui abbiamo affrontato la Roma mi e’ piaciuta”.


    - Il commento di Luis Enrique:

    - Volevamo fermare Pirlo: “Il rigore sbagliato di Totti? Poteva succedere di tutto, è andata così. Dall’altra parte c’era Buffon, un grande portiere. La nostra idea di gioco oggi era quella di possedere palla poi pero’ la Juve ha fatto molto pressing e questo ci ha messo in difficoltà. Come abbiamo fermato la Juve? Il nostro obiettivo stasera era non far giocare Pirlo. Pijanic, insieme agli altri, ha fatto un buon lavoro. In quasi tutta la partita lo abbiamo controllato”

    - Osvaldo sostituito: “La reazioni di Osvaldo? Non è successo niente -ha detto a Sky- lui è così. Lo conosco perfettamente, è una brava persona e un giocatore spettacolare. Se dopo una partita del genere lui credeva ancora di poter dare qualcosa allora è giusto essere arrabbiati. Borriello? Lui sa cosa voglio da lui: quando sarà pronto giocherà”.


    - Tabellino e pagelle:


    ROMA:
    Stekelenburg 6,5; Taddei 6, De Rossi 7, Heinze 6,5, Jose Angel 5; Pjanic 5,5 (29’ st Perrotta 6), Viviani 6 (13’ st Simplicio 6), Greco 5,5; Lamela 6; Totti 5,5, Osvaldo 6 (41’ st Borriello s.v)


    JUVENTUS
    Buffon 7; Lichtsteiner 6, Barzagli 7, Bonucci 6,5, Chiellini 7; Vidal 5, Pirlo 5,5, Marchisio 5,5; Pepe 6 (41’st Elia s.v), Matri 5,5 (22’ st Quagliarella 5,5), Estigarribia 6 (27’ st Giaccherini 6).
    A disposizione: Storari, De Ceglie, Pazienza, Del Piero.

    - Ammoniti: 7’ st Pjanic, 18’ st Vidal, 19’ st Greco, 22’ st Bonucci, 24’ st Quagliarella, 46’ st De Rossi
    - Gol: De Rossi 5 p.t, Chiellini 16 s.t


    - CHI SALE:


    - Buffon:
    Supegigi è tornato.

    Il suo campionato è fino ad adesso eccellente: il rigore parato a Totti, la ciliegina.


    - Barzagli:
    sicuro, preciso, elegante negli interventi. Il miglior centrale italiano da qualche mese a questa parte.


    - De Rossi:
    il suo nuovo ruolo di difensore centrale lo vede autore di una partita di prim’ordine. Bravo sopratutto ad anticipare: è però un peccato toglierlo dal centrocampo.


    - Heinze:
    criticato per alcune lacune mostrate nelle precedenti partite, il difensore argentino si riscatta con una prova attenta e determinata.


    - CHI SCENDE:


    - Vidal:
    il guerriero del centrocampo bianconero cade prima sul tiro di De Rossi, poi in occasione del rigore per la Roma. Ci mette come sempre il suo dinamismo ma è meno lucido del solito.


    - Marchisio:
    dopo le tante lodi, ecco una partita no. Piuttosto in ombra, non riesce mai ad inserirsi senza palla in attacco.


    - Pjanic:
    costretto al lavoro “sporco” su Pirlo, perde di lucidità in mezzo al campo.


    - Totti:
    grande impegno ma poche giocate di spessore se non l’assist a De Rossi. Il rigore sbagliato lo condanna all’insufficienza.


    - Risultati della 15esima giornata:

    Lecce-Lazio 2-3
    Siena-Genoa 0-2
    Inter-Fiorentina 2-0
    Palermo-Cesena 0-1
    Atalanta-Catania 1-1
    Bologna-Milan 2-2
    Cagliari-Parma 0-0
    Udinese-Chievo 2-1
    Novara-Napoli 1-1
    Roma-Juventus 1-1


    - Classifica Serie A:

    Udinese pt.30
    Juventus pt.30
    Lazio pt.28
    Milan pt.28
    Napoli pt.21
    Palermo pt.20
    Genoa pt.18*
    Cagliari pt.18
    Catania pt.18
    Roma pt.18
    Inter pt.17*
    Parma pt.17
    Chievo pt.16
    Fiorentina pt.16
    Atalanta pt.16
    Bologna pt.15
    Siena pt.14
    Cesena pt.12
    Novara pt.11
    Lecce pt.8
    * una partita in meno

    Foto da AP/LaPresse

    848

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN JuventusSerie ASport
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI