Speciale Natale

Incidente shock per Kubica: a rischio la carriera in F1? (video)

Incidente shock per Kubica: a rischio la carriera in F1? (video)
da in Formula 1, Sport
Ultimo aggiornamento:

    Il pilota di Formula 1 Robert Kubica impegnato nel Rally Ronde di Andora ha perso il controllo della sua auto finendo contro un guard-rail che ha aperto le lamiere della vettura penetrando nell’abitacolo, colpendolo. Gravissime le condizioni del pilota che ha rischiato anche l’amputazione della mano destra prima che un delicato intervento chirurgico mettesse fine a questa tragica ipotesi. Illeso il navigatore

    Kubica si trovava al volante di una “Skoda Fabia S2000″, quando ha perso il controllo dell’auto su un falsopiano a 4,6 km dalla partenza forse per via dell’asfalto viscido. Estratto a fatica dalle lamiere della sua Skoda Fabia, Kubica è stato subito trasportato in elicottero all’ospedale di Santa Corona di Pietra Ligure, dove si è parlato di una possibile amputazione di uno degli arti e di una forte emorragia interna.

    Dopo l’intervento, ci vorranno dei giorni per capire se l’arto, da un punto di vista neurologico e vascolare, sarà in grado di tornare a una completa funzionalità; al pilota è stata inoltre ricomposta anche la frattura di una gamba.

    In ospedale si è visto anche Fernando Alonso, grande amico del polacco, che ha scambiato alcune parole col medico che assiste il pilota.

    Kubica nel 2007 rimase miracolosamente illeso in un terribile incidente durante il Gran Premio del Canada: dopo essersi ribaltata e praticamente disintegrata la monoposto, Kubica riportò solo pochi graffi e dopo un GP di stop tornò alla guida della sua BMW.

    Adesso questo incidente, ancor più grave. La prognosi resta riservata: nella migliore delle ipotesi il giovane talento dovrà attendere un anno per riacquistare la funzionalità dell’arto.

    Dubbi sulle possibilità di Kubica di riprendere la sua attività in F1. Non ci resta che dire… forza Robert! Ecco i video riferiti al rally dell’incidente e allo schiando in Canada del 2007.

    Foto da AP/Lapresse

    334

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1Sport

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI