Milan-Genoa 1-0: El Shaarawy oro rossonero. La vittoria è di misura

da , il

    Milan-Genoa 1-0: El Shaarawy oro rossonero. La vittoria è di misura

    Il Milan conquista la sua seconda vittoria in campionato battendo il Genoa per 1 a 0 con rete decisiva di El Shaarawy a circa un quarto d’ora dalla fine. Il Faraone mette una pezza alla difficile situazione rossonera che di fatto non cambia di una virgola viste le difficoltà dell’undici di Allegri di proporre un gioco accettabile. Neppure il ritorno in campo dal primo minuto di Alexandre Pato ha cambiato gli equilibri e il solo El Shaarawy è sembrato esser capace di buttare il cuore oltre l’ostacolo nel giorno del suo ventesimo compleanno. Delneri aveva impostato una partita difensiva cercando di infilarsi nei buchi (tanti) lasciati dalla pochezza d’impostazione del Milan. Il gol è nato da un netto fuorigioco di Abate che, c’è da dirlo, fa pari con un intervento di Bovo su Pato che a fine primo tempo avrebbe meritato la concessione del rigore. Rossoneri che salgono a quota 10 in classifica in attesa del match di martedì contro il Palermo, vera e propria prova del nove.

    Il prepartita

    Milan-Genoa è l’anticipo della 9a giornata di Serie A 2012-13. Vi presentiamo il match svelandovi le ultime sulle formazioni e cercando nella storia i precedenti tra due delle squadre più “vecchie” del calcio tricolore. Massimiliano Allegri sembra arrivato all’ultima spiaggia, ma sono diverse partite che tutti i media lo danno per partente e nonostante i risultati negativi arriva puntuale la fiducia da parte della dirigenza che sembra intenzionata a confermare la guida tecnica del livornese. Dall’altra parte debutto per Gigi Del Neri che torna in panchina dopo la fallimentare esperienza alla Juventus. L’esonero di De Canio è stato la mossa decisa da Preziosi all’indomani dell’incredibile sconfitta patita contro la Roma e i tifosi del Grifoni attendono risultati già da oggi.

    I precedenti

    Il bilancio dei precedenti parla di 28 vittorie per il Milan (con 83 reti), 12 pareggi e solo 4 vittorie rossoblu (con 37 reti). L’ultimo a San Siro risale al 24 aprile scorso quando un Diavolo sbiadito vinse 1 a 0 con rete finale di Boateng, illudendo nella corsa scudetto con la Juventus. Da ricordare anche l’1 a 0 del 25 settembre 2010 deciso dalla prima rete al Meazza di Zlatan Ibrahimovic. Spettacolare il 5-2 del 6 gennaio 2010 con reti di Ronaldinho, Thiago Silva, Huntelaar e doppietta di Borriello e Sculli e Suazo per il Genoa. L’ultimo pari risale al 2009 quando Beckham e Milito fissarono il risultato sull’ 1 a 1. Il Grifone non vince al Meazza da 54 anni, da un 1 a 5 del 1958.

    Milan-Genoa, formazioni anticipo 9a giornata Serie A 2012-13

    Allegri punta sulla difesa a 3 dopo l’esperimento parzialmente riuscito di Malaga. Mexes-Bonera-Zapata sarà la diga davanti ad Amelia, ancora chiamato a sostituire Abbiati. Sulle fasce ci saranno Emanuelson e Abate, mentre a dettare i ritmi in mezzo al campo torna De Jong affiancato da Montolivo. Davanti il tridente sarà formato da Boateng ed El Shaarawy come esterni mentre Pazzini fungera da Boa. Del Neri non trasfigura il Genoa di De Canio, ma sostituisce l’infortunato Borriello con un trequartista anomalo come Bertolacci.

    Milan (3-4-3): Amelia, Mexes, Bonera, Zapata, Abate, Montolivo, De Jong, Emanuelson, Boateng, Pazzini, El Shaarawy. Allenatore: Allegri.

    A disposizione: Abbiati, Gabriel, Acerbi, Yepes, Antonini, Ambrosini, Flamini, Nocerino, Constant, Pato, Bojan.

    Genoa (4-4-1-1): Frey, Sampirisi, Granqvist, Bovo, Moretti, Jankovic, Tozser, Kucka, Antonelli, Bertolacci, Immobile. Allenatore: Del Neri

    A disposizione: Tzorvas, Donnaruma, Seymour, Merkel, Jorquera, Piscitella, Melazzi.