Inter-Schalke 04, disastro nerazzurro: 2-5

Inter-Schalke 04, disastro nerazzurro: 2-5
da in Calcio, Champions League, Inter, Sport

    Una settimana da incubo e da cancellare per l’Inter: prima la pesante sconfitta nel derby contro il Milan che ha raffreddato le speranze di rimonta sui rossoneri e poi questo tracollo incredibile contro lo Schalke 04: 5 gol presi che di fatto rendono un’impresa il possibile passaggio dell’Inter in Champions. “Irrealistico pensare a una rimonta” ha detto Leonardo. E’ davvero così?

    Due volte in vantaggio nel primo tempo con Stankovic e Milito, due volte i nerazzurri si sono fatti raggiungere, da Matip prima e da Edu poi. Nella ripresa il crollo impreventivabile: Raul (71 reti nelle coppe, staccato così il milanista Inzaghi, fermo a 70), autorete di Ranocchia e ancora Edu. Da sottolineare comunque il bellissimo gol di Stankovic, al volo e da 40 metri: ha ricordato un suo gol contro il Genoa di due anni fa.

    Gol subiti in un secondo tempo che ha visto gli uomini di Leonardo irriconoscibili e l’espulsione di Chivu: no, non stiamo parlando del secondo tempo dell’Inter nel derby ma sempre della partita contro lo Schalke. In effetti le similitudini col derby sono tante.

    Di fatto sono coincidenze che hanno escluso l’Inter dalla lotta su due fronti in appena 4 giorni. Davvero imbarazzante la difesa che nel secondo tempo è letteralmente sparita, un pò come nel derby. Questa volta però non c’era di fronte il Milan ma lo Schalke, squadra che arranca in bassa classifica in Bundesliga e che aveva da poco esonerato l’allenatore Felix Magath.

    Sconsolato e senza speranza in vista del ritorno l’allenatore interista Leonardo: “Abbiamo speso tanto per arrivare a questo momento ed oggi è poco realistico pensare ad una rimonta così importante. Però nel calcio tutto può succedere. Analizzare questa sconfitta è difficile perchè la partita era cominciata benissimo con il gol di Stankovic» dopo pochi secondi. La richiesta di impegno ai ragazzi è stata enorme.

    Ed al momento cruciale siamo arrivati senza il meglio di noi a disposizione, con sconfitte molto pesanti come questa sera e nel derby”.

    Anche capitan Zanetti pensa sia meglio pensare al campionato: “Il calcio è questo: siamo partiti bene poi nel secondo tempo c’è stato un blackout. Ora pensiamo al campionato: dobbiamo recuperare energie e concentrazione”. Zanetti che ha però aggiunto: “Noi siamo tranquilli e sereni, andiamo avanti sempre a testa alta. Poi nel calcio non si sa mai…”.

    I pali colpiti da Jurado prima e da Farfan potevano portare il risultato su dimensioni tennistiche: come è possibile questo tracollo prima nel derby e poi in Champions?

    Iniziano anche i primi dubbi su Leonardo: l’anno scorso con il Milan ci fu un inizio buono seguito da un crollo nel finale. Il suo modulo 4-2 fantasia non sembra adatto a partite dove gli avversari attaccano gli spazi e giocano di contropiede. Riuscirà il brasiliano a trovare nuove soluzioni per permettere alla squadra di rilanciarsi?

    Nella giornata dell’Inter e di Leonardo, il Real di Mourinho ha trionfato contro il Tottenham. Rimpianti verso lo Special One?

    Ed ecco il gol di Stankovic contro il Genoa, simile a quello contro lo Schalke 04.

    Foto da AP/Lapresse

    550

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalcioChampions LeagueInterSport
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI