Confederation Cup 2013: Pirlo e Balotelli stregano il Maracanã

da , il

    Pirlo e Balotelli, il genio e la forza stregano il Maracanã nell’esordio degli azzurri alla Confederation Cup 2013: Italia-Messico finisce 2 a 1 al termine di un match in cui la squadra di Prandelli non entusiasma, ma merita i tre punti che rendono i prossimi impegni meno stressanti. Sono i due uomini di maggior classe a prendere per mano la Nazionale: al 27° Pirlo è magistrale con una punizione tirata fuori dalla cantina per festeggiare l’occasione speciale dei 100 caps; al 78° ci pensa SuperMario a mostrare i muscoli e a rimettere sui binari azzurri il match dopo il pareggio su rigore di Hernandez al 34° (provocato da uno svarione di Barzagli). Il ct può dormire sogni più tranquilli: il paventato crack non è arrivato e l’Italia ha dimostrato che non è qua in vacanza, tanto che Prandelli ha colto l’occasione per tirare le orecchie a Balotelli, reo di essersi tolto la maglia dopo la rete con conseguente e inevitabile giallo: “Deve smetterla di mostrare i muscoli: le ammonizioni contano. Comunque è stato bravo prima…“. Ora appuntamento a giovedì 20 per il match contro il Giappone di Zac.

    La vigilia

    Questa sera alle ore 21, le 16 brasiliane, esordio per gli azzurri nella Confederation Cup 2013. Italia-Messico si gioca allo stadio Maracanã di Rio de Janeiro. Qnm vi presenta le formazioni e gli orari tv del primo impegno della Nazionale di Prandelli nel torneo di preparazione ai Mondiali 2014. Si gioca alle 21.00 con diretta tv dalle 20.30 (Sky e Rai). Il ct ha deciso una nuova svolta nello scacchiere tattico italiano: complice la scarsa forma fisica dei nostri c’è necessità di far giocare i più freschi e quindi viene accantonato il 4-3-3 e il 4-3-1-2 che ha fatto la nostra fortuna recente, per un più abbottonato 4-3-2-1 con Balotelli unica punta e Marchisio e Giaccherini a supporto. Non proprio una formazione champagne, ma bisogna prevenire figuracce al cospetto di avversari più in forma.

    Confederation Cup 2013: Italia-Messico formazioni

    ITALIA (4-3-2-1): Buffon; Abate, Chiellini, Barzagli, De Sciglio; De Rossi, Pirlo, Montolivo; Giaccherini, Marchisio; Balotelli.

    A disposizione:

    Portieri: 13 Marchetti (Lazio), 12 Sirigu (Psg) .

    Difensori: 4 Astori (Cagliari), 19 Bonucci (Juventus), 2 Maggio (Napoli).

    Centrocampista: 7 Aquilani (Fiorentina), 6 Candreva (Lazio), 17 Cerci (Torino), 23 Diamanti (Bologna).

    Attaccanti: 14 El Shaarawy (Milan), 11 Gilardino (Bologna) e 10 Giovinco (Juventus).

    MESSICO (4-2-3-1): Corona; Meza, Moreno, Rodriguez, Salcido, Barrera, Torrado, Zavala, Giovani Dos Santos, Guardado, Hernandez.

    A disposizione:

    Portieri: 1 Guillermo Ochoa (Ajaccio), 23 Alfredo Talavera (Toluca);

    Difensori: 4 Diego Reyes (Club America), 5 Jesus Molina (Club America), 20 Jorge Torres (Tigres), 21 Hiram Mier (Monterrey), 22 Gerardo Flores (Cruz Azul);

    Centrocampisti: 11 Javier Aquino (Villarreal), 16 Hector Herrera (Pachuca);

    Attaccanti: 8 Angel Reyna (Pachuca), 9 Aldo De Nigris (Monterrey), 19 Raul Jimenez (Club America).