Speciale Natale

Rimborso canone Rai, come e chi può richiederlo

Rimborso canone Rai, come e chi può richiederlo
da in Fisco e Tasse, Rimborsi, Soldi e Carriera
Ultimo aggiornamento:
    Rimborso canone Rai, come e chi può richiederlo

    È tra le tasse più odiate dagli Italiani. Niente di più piacevole, quindi, che sapere su come ottenere un rimborso del canone RAI e chi può richiederlo. Per costringere tutti a pagarlo, infatti, lo Stato ha pensato bene di inserirlo nella bolletta elettrica, ma in questo modo si sono create situazioni difficili per i contribuenti, con pagamenti doppi o non dovuti. Noi di QNM abbiamo deciso, quindi, di stilare una piccola guida che potrà venirvi in soccorso nel caso in cui doveste decidere di richiedere il rimborso del canone Rai.

    Rimborso canone rai tv

    Non tutti sono tenuti a pagare il canone RAI sulla bolletta. Tra i motivi di esonero più comuni ci sono:
    - Non possedere il televisore. In questo caso, il contribuente deve dichiarare che in nessuna delle abitazioni dove è titolare dell’utenza elettrica è presente un televisore sia proprio che di un componente della sua famiglia anagrafica.

    - Avere compiuto 75 anni con un reddito annuo non superiore a 6.713 euro. La richiesta di esonero è a carico del contribuente e deve essere accompagnata da un documento di identità valido.

    - Beneficiare di convenzioni internazionali. Si applica a diplomatici e militari stranieri, ed in particolare: agenti diplomatici, funzionari o impiegati consolari, funzionari di organizzazioni internazionali, militari di cittadinanza non italiana e personale civile di cittadinanza non italiana e non residente in Italia, appartenente alle forze NATO presenti sul territorio.

    Oltre a queste caratteristiche, ci sono alcuni casi legati alle attuali modalità di riscossione: se il canone Rai è stato pagato con due diverse modalità, cioè mediante addebito sulle fatture per energia elettrica e addebito sulla pensione oppure se è stato pagato sulle fatture per energia elettrica di due componenti della stessa famiglia anagrafica.

    Rimborso canone rai elettricità

    Il titolare del contratto di fornitura di energia elettrica ed i suoi eredi possono chiedere il rimborso del canone Rai non dovuto attraverso l’apposito modello di istanza approvato dall’Agenzia delle Entrate.

    L’istanza può essere presentata sia mediante la specifica applicazione web che attraverso una raccomandata (in questo caso occorre allegare un documento di identità valido) da inviare a: Agenzia delle entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino. L’Agenzia delle Entrate trasmette i dati della richiesta di rimborso alle compagnie elettriche che provvedono ad accreditare la cifra dovuta direttamente nella prima fattura utile. Se il pagamento non arriva, allora provvederà direttamente l’Agenzia delle entrate.

    541

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fisco e TasseRimborsiSoldi e Carriera

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI