NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Lavoro stagionale estivo 2011: i più gettonati

Lavoro stagionale estivo 2011: i più gettonati
da in Lavoro, Soldi e Carriera
    Lavoro stagionale estivo 2011: i più gettonati

    Estate sinonimo di vacanze non è un’equivalenza che vale per tutti gli italiani: ci sono infatti coloro che proseguono nel loro lavoro anche d’estate e quelli che invece proprio con l’arrivo delle ferie si mettono alla ricerca di un lavoro stagionale, che coniughi magari vacanza e stipendio. Il fenomeno è in crescita, e anche per l’estate 2011 presenta numeri davvero elevati.

    Sarà per la crisi economica, sarà che avere qualche soldo in più in tasca non guasta mai, ma gli italiani sono sempre più alla ricerca del lavoro stagionale: è quanto emerge da da una recente indagine condotta da Subito.it, il più grande sito di annunci di compravendita e lavoro, che nell’ultimo anno ha visto aumentare il numero di annunci nella categoria lavoro di ben il 64%.

    Il mezzo prediletto per cercare questo tipo di occupazione è, indovinate un po’, Internet, indicato dall’83% del campione come il mezzo più gettonato, seguito dalla candidatura diretta alle imprese (48%) e il passaparola (43%).

    Italiani popolo di lavoratori stagionali, dunque? Sembrerebbe proprio di si, visto che più di un italiano su due ha svolto un lavoro estivo nella vita, che poi per il 29% di questi si è trasformato nell’attività lavorativa definitiva. Vediamo allora quali sono i lavori stagionali più ricercati e gettonati per il 2011.

    Il podio è tutto dedicato a lavoretti classici: si parte dal barman/cameriere (18%), che permette di vivere la vacanza e al tempo stesso guadagnare uno stipendio, si passa poi al commesso (16%), mentre non perde smalto neanche l’animatore turistico (8%), lavoro estivo per eccellenza.

    Sempre più richieste arrivano poi per il lavoro di accompagnatore di bambini nelle colonie o nelle vacanze estive (6%): tante responsabilità ma anche una vacanza senza spesa alcuna. Buona richiesta anche per il dog sitter (6%), che si prende cura degli amici a quattro zampe mentre i padroni sono in vacanza, mentre scende il pizzaiolo/cuoco (5%), che ottiene la stessa percentuale della guida turistica.

    Agli ultimi due posti della top 10 dei lavori estivi troviamo l’immancabile bagnino (4%) e l’istruttore sportivo (4%). La ricerca mette anche in luce una spiccata propensione verso l’attività lavorativa presente nei più giovani tanto che ben il 98% degli under 18 accetterebbe un lavoro per il periodo estivo.

    Ma veniamo alle motivazioni principali alla base di questa scelta: il 42% del campione sottolinea il contributo formativo dell’esperienza, seguita dalla possibilità di guadagnare qualche soldo extra (25%) e dalla possibilità di mettersi alla prova divertendosi (15%).

    Infine, le mete ideali del lavoro stagionale 2011: in primis troviamo le località balneari selezionate dal 41% degli utenti, seguite dalla città di appartenenza (36%) per chi non vuole andare troppo lontano. Scarso interesse è rivolto verso le mete montane (8%), mentre solo il 10% sceglierebbe di lavorare all’estero.

    Foto da jdn

    494

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LavoroSoldi e Carriera
    PIÙ POPOLARI