Cosa non può pignorare il fisco? 5 beni intoccabili

Il pignoramento fisco è un tema caldo per gli italiani anche nel 2017, ma da sempre lo Stato tutela i cittadini perlomeno in alcune categorie di beni non pignorabili. Scopriamo insieme di quali si tratta, dal pignoramento mobiliare alla prima casa

da , il

    Cosa non può pignorare il fisco? Ecco 5 beni intoccabili che nessuno potrà mai portarvi via, sia che si parli di soldi che di tasse arretrate. La riscossione in Italia rimane un tema attuale e importante, ma anche nel Belpaese chi ha debiti con lo Stato può rischiare molto ma mai perdere tutto. Scopriamo dunque insieme quali sono i beni non soggetti al pignoramento da parte del fisco che ogni cittadino detiene.

    Pignoramento della casa

    Acquistare casa è un processo importante, ecco perché anche il pignoramento immobiliare da parte del fisco, che nel privato è consentito per qualsiasi cifra e a discrezione del creditore, nel caso dei debiti erariali invece è soggetto a una serie di limiti. Nello specifico non si può ipotecare le casa se il debito del contribuente è inferiore a 20mila euro, se il debito complessivamente accumulato dal contribuente è inferiore a 120mila euro e la somma di tutti gli immobili di sua proprietà è inferiore a 120mila euro, e infine se il debitore non possiede (anche per quote) altri immobili oltre a quello in questione e sempre a condizione che questo sia quello di residenza. In questi casi, se anche il contribuente ha un debito superiore a 120mila euro, non rischia la casa. Queste le norme per stare al riparo dal fisco e dal pignoramento della prima casa.

    Il pignoramento dell’ultimo stipendio

    Se ti è stato notificato un pignoramento in banca, l’ultimo stipendio o l’ultima pensione ivi accreditata non possono essere pignorati e restano integralmente a tua disposizione. Il pignoramento dello stipendio può avvenire presso il datore di lavoro, prima che questi lo eroghi materialmente al dipendente, oppure quando ormai è stato accreditato in banca. In entrambi i casi, però, lo stipendio può essere pignorato fino a massimo un quinto. Stesso discorso vale per la pensione.

    Pignoramento dei beni di famiglia

    Alcuni beni di famiglia non possono mai essere pignorati. Il codice li chiama «beni assolutamente impignorabili» e sono: letti, tavoli da pranzo con le relative sedie, armadi guardaroba, cassettoni, frigorifero, stufe, fornelli di cucina anche se a gas o elettrici, lavatrice, utensili di casa e di cucina insieme a un mobile idoneo a contenerli. Tutti tali beni, in quanto indispensabili al debitore e alle persone della sua famiglia con lui conviventi, non possono essere asportati dall’ufficiale giudiziario, a condizione che non abbiano un significativo pregio artistico o di antiquariato.

    Pignoramento dell’auto di lavoro

    Capita a molti di doversi muovere costantemente per motivi di lavoro, ma lo Stato ha previsto anche questa eventualità nel caso di pignoramento: se infatti l’auto serve per lavorare e il contribuente è un imprenditore o un professionista, il fermo auto non può essere disposto in alcun caso, contribuendo a proteggere il legale impiego del lavoratore.

    Pignoramento della polizza vita

    Sempre più diffuse e sfruttate anche nel Belpaese, Le polizze vita costituiscono un vero tesoretto in caso di mancato pagamento delle tasse: sono infatti assolutamente impignorabili da parte di qualsiasi creditore, non solo dal fisco, e garantiscono quindi reale protezione assoluta dalle lunghe mani dell’erario.