Speciale Natale

Lombosciatalgia: sintomi, esercizi e terapia [VIDEO]

Lombosciatalgia: sintomi, esercizi e terapia [VIDEO]
da in Disturbi, Workout
Ultimo aggiornamento:
    Lombosciatalgia: sintomi, esercizi e terapia [VIDEO]

    La lombosciatalgia indica una sensazione dolorosa che si origina a partire dalla radice nervosa di una vertebra lombare o sacrale e percorre tutto il nervo sciatico, fino a raggiungere il piede. In genere, in un episodio acuto, dopo due o tre giorni, i sintomi tendono a scomparire in fretta. Tuttavia in certi pazienti il dolore rimane, andando a caratterizzare quella che si può definire una lombosciatalgia cronica. La sensazione dolorosa si presenta di solito sempre soltanto su un arto, sono rari i casi in cui è bilaterale. Si può, comunque, rimediare con degli appositi esercizi, che dovrebbero essere inseriti all’interno di un’adeguata fisioterapia. Per la terapia, in genere, ci si avvale di farmaci a base di cortisone o di cerotti antinfiammatori.

    I sintomi

    I sintomi della lombosciatalgia sono costituiti essenzialmente dal dolore, che, da una vertebra, si irradia fino a percorrere tutto il nervo sciatico, per finire al piede, causando un acuto mal di schiena. In genere il dolore può essere variabile e può causare la comparsa di fitte o di bruciore. Il soggetto può provare anche una sensazione di intorpidimento o di debolezza muscolare. Inoltre si possono manifestare anche episodi di formicolio. Il quadro sintomatologico tende a peggiorare, quando si compiono alcuni movimenti o quando si assumono certe posizioni.

    Gli esercizi

    Esistono vari esercizi per la lombosciatalgia, soprattutto per alleviare il dolore acuto che si prova a livello lombare. Si può provare a sdraiarsi sulla schiena, tenendo le gambe tese. Va sollevato un ginocchio, fino a portarlo verso il petto. Il tutto va poi ripetuto con l’altra gamba. Si possono provare anche delle flessioni con entrambe le gambe, ripetendo la sequenza per 10 volte.

    Un altro esercizio consiste nello sdraiarsi con la schiena a terra e le braccia allargate.

    Va sollevato un ginocchio, che deve essere spinto oltre l’altra gamba, in modo da essere portato a contatto con il pavimento sul lato opposto. Questa posizione va mantenuta per 10 secondi e poi l’esercizio va ripetuto con l’altra gamba.

    Per alleviare il dolore si può provare anche a sdraiarsi con la pancia sul pavimento. Si solleva il capo e lo si spinge dolcemente verso l’alto, estendendo le braccia leggermente e sollevando la testa, come per guardare in avanti. In tutto ciò bisogna avere cura di non irrigidire la zona lombare e di fare in modo che il bacino rimanga a contatto con il pavimento.

    La terapia

    La terapia per la lombosciatalgia si avvale spesso di farmaci a base di cortisone, che agiscono cercando di combattere l’infiammazione. Ci sono anche degli appositi cerotti, che contengono un farmaco antinfiammatorio. Si tratta di medicine a rilascio lento, che vanno tenute sulla pelle per diverse ore. Ci sono anche delle cure alternative, come, per esempio, lo shiatsu, in quanto riesce ad attenuare le contratture. Il nuoto si rivela un ottimo sport, perché può aiutare a rinforzare la muscolatura, anche se non si può considerare una cura definitiva.

    582

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DisturbiWorkout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI