Speciale Natale

Le arance: il miglior integratore naturale d’Autunno

Le arance: il miglior integratore naturale d’Autunno
da in Alimentazione, Workout
Ultimo aggiornamento:
    Le arance: il miglior integratore naturale d’Autunno

    D’Autunno ritornano nelle nostre tavole una moltitudine di alimenti che possono risultare utili per la nostra salute. A volte possono essere anche gustosi: parliamo delle arance, il frutto arancione che più riempie supermercati e case in questo periodo.

    Gli agrumi e in particolare le arance sono composti per l’80-90% da acqua a cui aggiungono fruttosio, sali minerali, fibre e vitamine, tra cui spicca la “mitica” vitamina C. Il tutto con solo 40 kcal per 100 g. Il risultato? Un vero e proprio integratore naturale, indispensabile per molti motivi.

    L’albero dell’arancio, il citrus aurantium, ha origini cinesi, e pare che sia stato importato in Europa da marinai portoghesi intorno al XIV secolo. Come è migliorata la concezione di questo frutto in questi 800 anni? Quali i principali benefici?


    – Ottimi contro raffreddori e influenze:

    La presenza di vitamina C di antiossidanti contribuisce al rinforzo delle difese immunitarie. Gli agrumi sono poi ottimi calmanti e dissetanti e risultano perciò indispensabili in caso di fragilità capillare, insonnia e inappetenza.


    - Contro l’ipertensione:

    Le arance sono ricche di esperidina, un flavonoide contenuto nella polpa e nella buccia degli agrumi che secondo alcuni recenti studi sarebbe in grado di abbassare la pressione sanguigna e ridurre in generale il rischio cardiovascolare migliorando l’elasticità dei vasi sanguigni.


    - Perfetti antiossidanti:

    Aiutano a contrastare l’invecchiamento cellulare causato dai radicali liberi e contribuiscono a rendere più forte il sistema immunitario e più attivo il metabolismo. Le arance rosse sono utili anche per chi vuole dimagrire, grazie soprattutto all’azione antiossidante della cianidina e per chi vuole avere un aiuto per la digestione, grazie alla presenza di acido citrico che abbassa il pH, cioè l’acidità e migliora i processi digestivi.


    - Spremute ma non solo…

    Oltre alla mitica spremuta, le arance possono essere mangiate al naturale, in macedonia ma anche per gustose insalate abbinate ad ortaggi (esempio: insalata, carciofi crudi, finocchio e un goccio d’olio): perfette per contrastare la ritenzione idrica. In cucina costituisce inoltre la base (e spesso la decorazione) per numerosi secondi in agrodolce e di numerose bevande come succhi e spremute. E in più ci sono le marmellate…

    Dalla colazione alla cena, passando per gli spuntini, c’è sempre la possibilità di attingere alle proprietà di questo frutto. Non fatene a meno, soprattutto in questo periodo.

    433

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneWorkout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI