La dieta per prepararsi al Natale

La dieta per prepararsi al Natale
da in Consigli Salute e Fitness, Dieta, Workout, Natale 2016
Ultimo aggiornamento:
    La dieta per prepararsi al Natale

    La dieta per prepararsi al Natale è essenziale. Per le feste spesso ci ritroviamo a renderci protagonisti di varie abbuffate, che di certo non ci fanno molto bene. Questi eccessi natalizi in termini alimentari non fanno altro che mettere a rischio la nostra forma fisica. Ecco perché ci si dovrebbe preparare per tempo, in modo da perdere un paio di chili, per poi potersi concedere qualcosa in più durante il periodo festivo, senza preoccuparsi troppo per il peso corporeo. Non si tratta di mettersi a seguire una dieta ferrea, ma bastano soltanto poche attenzioni e qualche trucco, per riuscire a resistere alle “tentazioni”.

    Le regole

    Ci sono delle specifiche regole che possiamo seguire, per mantenerci in forma prima che arrivino le feste. Bisogna, più che altro, cercare di evitare quel qualcosa in più, tipico, per esempio, degli spuntini fuori pasto che si rivelano non molto salutari. Evitiamo i cioccolatini e i dolciumi che tendiamo a mangiare fra un pasto e l’altro e pensiamo a mettere da parte per qualche tempo lo zucchero, scegliendo qualche altro tipo di dolcificante. A questo proposito, molto utile potrebbe rivelarsi il miele di corbezzolo. Quest’ultimo ha un doppio vantaggio, perché permette di bruciare i grassi e inoltre è ricco di vitamina C. I piatti possono essere insaporiti con la curcuma, dalle notevoli proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Per ultimo, man non per questo meno importante come consiglio, c’è il movimento. Nella vita di tutti i giorni cerchiamo di muoverci un po’ di più, magari lasciando, quando è possibile, a casa l’automobile e facendo due passi a piedi.

    Il menu

    Vediamo insieme un menu che possiamo utilizzare, distribuito nel corso di almeno quattro giorni. Non occorre, infatti, un regime ipocalorico per tutta la settimana, ma basta anche poco tempo per rimettersi in sesto, in attesa del Natale e dei pranzi abbondanti.

    Il primo giorno la colazione si può fare con mezzo pompelmo, con caffè o tè senza zucchero.

    Per pranzo possiamo mangiare una bistecca alla griglia, un’insalata di pomodoro e lattuga senza condimento. Come frutta, scegliamo una mela. Per cena due uova sode, fagiolini e un altro mezzo pompelmo.

    Negli altri giorni della settimana la colazione resta invariata. Al secondo giorno per il pranzo prevediamo una costoletta di agnello, lattuga senza condimento e 180 grammi di succo di pomodoro. Per cena zucca e cavolfiore e un frullato di mela. Per il terzo giorno a pranzo pollo alla griglia, insalata di lattuga e sedano e una mela. Per cena prepariamo un hamburger, dei pomodori stufati e 180 grammi di succo di prugne.

    Il quarto giorno della settimana (da scegliere a piacere) facciamo il pranzo con due uova sode, dei fagiolini e 180 grammi di succo di pomodoro. A cena possiamo mangiare una bistecca alla griglia, un’insalata di pomodori e lattuga senza condimento e possiamo bere 180 grammi di succo di ananas.

    546

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli Salute e FitnessDietaWorkoutNatale 2016
    PIÙ POPOLARI