Speciale Natale

Come fare le punture: il video tutorial

Come fare le punture: il video tutorial
da in Workout
    Iniezioni: come fare le punture

    Come fare le punture? Di certo qualcuno si sarà ritrovato in una situazione in cui è stato necessario fare un’iniezione intramuscolare, magari ad un familiare. Non tutti siamo preparati a questa evenienza e, quindi, ci possiamo trovare in difficoltà. Eppure praticare una puntura non è niente di così complicato come si possa credere. Basta soltanto avere tanta pazienza e rispettare alcune regole fondamentali. Seguendo le mosse giuste, l’operazione potrà riuscire in maniera agile, senza che il paziente senta alcun dolore. Vediamo come fare.

    La preparazione

    Per prepararsi a fare una puntura è bene lavarsi in maniera accurata le mani e preparare tutto l’occorrente, mantenendo sterile la sostanza da iniettare e, quindi, anche per questo, cercando di evitare di toccare l’ago. Occorre effettuare dei piccoli colpi delle dita sulla fialetta, che contiene il liquido. In questo modo si potrà aprire il collo della fiala.

    A volte ci ritroviamo ad avere a che fare con un tubetto che presenta il tappo in gomma. In questi casi occorre disinfettare il tappo e iniettare nel flacone una certa quantità d’aria, per poi aspirare il liquido.

    Dopo avere aspirato il farmaco, bisogna far fuoriuscire dalla siringa le bolle d’aria. Per fare questo, si tiene la siringa con l’ago rivolto verso l’alto e si spinge un po’ lo stantuffo. Prima di praticare la puntura, bisogna disinfettare la pelle con un batuffolo di cotone bagnato di alcool, che si rivela un ottimo disinfettante facilmente reperibile in farmacia.

    La procedura

    Il paziente deve rimanere con il muscolo ben in evidenza e rilassato. L’ago deve essere inserito senza esitazioni, compiendo un gesto veloce e perpendicolare alla cute.

    E’ bene ricordare che negli adulti, specialmente quando la puntura viene effettuata su uno dei due glutei, l’ago può essere inserito completamente. Se ci ritroviamo ad avere a che fare con un bambino o con un paziente molto magro, la profondità della puntura deve essere ridotta. Lo stesso discorso vale anche quando si effettua un’iniezione nel deltoide.

    Dopo aver inserito l’ago, bisogna aspirare. Facciamo attenzione: se nel liquido compare un po’ di sangue, bisognerebbe ritirare l’ago, eventualmente sostituendolo con uno nuovo. Infine bisogna asportare rapidamente e poi massaggiare per qualche secondo l’area nella quale si è effettuata la puntura.

    Il paziente deve rimanere disteso per qualche minuto, mentre tutto il materiale usato deve essere raccolto e poi gettato in modo sicuro, per evitare che qualcuno possa pungersi. Infine ci si lava di nuovo le mani.

    466

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Workout

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI