Come allenare i pettorali alti e bassi: esercizi e consigli [FOTO]

Come allenare i pettorali alti e bassi: esercizi e consigli [FOTO]
da in Allenamento, Consigli Salute e Fitness, Esercizi, Muscoli, Palestra, Workout
Ultimo aggiornamento:
    Pettorali senza errori con i consigli di The Doctor Tone Show

    Come allenare i pettorali alti e bassi? L’ideale è svolgere degli esercizi appositi, che incidono sul tono muscolare. Ciò che conta è praticare un allenamento in maniera regolare, per poter arrivare con il tempo ad avere dei muscoli ben sviluppati nella loro massa e ben definiti. Non è il caso di strafare, perché gli sforzi eccessivi non sono affatto consigliabili. Ciò che è importante è fare un po’ alla volta, dando la possibilità al proprio petto di scolpirsi man mano. Vediamo quali sono tutte le tecniche che si possono adottare, per avere dei pettorali alti e bassi perfettamente in forma.

    L’obiettivo è quello di tonificare e potenziare. Innanzi tutto possiamo dedicarci a questo tipo di attività fisica mediante delle distensioni con il bilanciere, coinvolgendo anche i tricipiti. Sdraiamoci sulla panca e mettiamo in pugno il bilanciere, tenendolo alla larghezza delle spalle. Stendiamo le braccia in alto e poi scendiamo in modo lento, fino a giungere all’altezza del petto. Inspiriamo l’aria e poi spingiamo il peso verso l’alto espirando. Il punto di arrivo deve essere quello con le braccia distese. Questo tipo di pratica permette di irrobustire il corpo, aumentando lo spessore dei pettorali.

    Proviamo poi a dedicarci a delle flessioni sulle parallele, che coinvolgono anche gli addominali. Si tratta di un esercizio fisico che implica molto sforzo, perché vuole mantenere in allenamento le fibre muscolari più profonde. Serve ad incrementare la resistenza e a rinforzare i muscoli in maniera straordinaria. Dobbiamo impugnare le parallele e salire. Le ginocchia vanno tenute piegate e i gomiti vicino al busto. Occorre flettere le braccia e scendere quanto più possibile con il petto.

    Una volta giù, bisogna inspirare e poi risalire rapidamente.

    Molto importanti sono anche le flessioni sulle braccia, per far lavorare contemporaneamente pettorali, tricipiti, addominali e spalle. Dobbiamo mettere a terra le mani, allargandole in corrispondenza delle spalle. Le braccia vanno tenute perpendicolari al pavimento e il corpo deve appoggiarsi sulla punta dei piedi. Dobbiamo piegare le braccia, scendendo giù con il petto e poi tornando verso l’alto espirando.

    Molto utili sono anche gli esercizi con la panca. In particolare ce n’è uno che prevede l’uso della panca inclinata e dei manubri. In questo modo facciamo lavorare anche i muscoli deltoidi anteriori. Prendiamo due manubri e stendiamoci sulla panca inclinata circa a 30 gradi. Portiamo i manubri vicini ai pettorali e spingiamo, stendendo le braccia. Poi torniamo nella posizione iniziale. Questo tipo di allenamento serve a ingrandire le dimensioni della parte alta del petto.

    500

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllenamentoConsigli Salute e FitnessEserciziMuscoliPalestraWorkout Ultimo aggiornamento: Lunedì 22/02/2016 17:16
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI