Acido lattico: i rimedi da provare

Dolori muscolari dopo un'attività sportiva? La causa potrebbe essere l'acido lattico, una sostanza prodotta naturalmente dal nostro organismo in situazioni di sforzo eccessivo. Scoprite cos'è e come si forma l'acido lattico e quali sono i migliori rimedi da provare per alleviare il dolore.

da , il

    Acido lattico: i rimedi da provare

    Quando si pratica attività sportiva si sente spesso parlare di acido lattico. Ma vi siete mai chiesti cos’è e quali sono i migliori rimedi da provare? Spauracchio di tutti gli atleti, additato quasi sempre come la principale causa di fastidi e dolori muscolari legati ad una situazione di sforzo eccessivo, l’acido lattico o lattato è una sostanza naturalmente prodotta dal nostro organismo per un motivo ben preciso, anche se la sua comparsa può compromettere una sessione di allenamento ma anche una gara o una competizione agonistica. Scopriamo allora cosa è l’acido lattico e come fare per eliminarlo con i rimedi più efficaci.

    Perchè si forma l’acido lattico?

    Se è vero che tutti (anche gli sportivi professionisti) lo hanno sperimentato almeno una volta, risulta spontaneo chiedersi: perchè si forma l’acido lattico? Questa sostanza (la cui formula è C3H6O3) è il prodotto di un processo che avviene spontaneamente nel nostro corpo, chiamato glicolisi anaerobica. Tale processo si innesca automaticamente quando, durante un’intensa attività fisica, la richiesta di energia aumenta e l’ossigeno derivante dalla respirazione è insufficiente e, al contrario, si ha un accumulo di idrogeno. La scarsa presenza di ossigeno non consente la trasformazione del glucosio in energia e si innesca la produzione di acido lattico, proprio per eliminare l’idrogeno dall’organismo e alcuni prodotti di scarto (elettroni), consentendo ai muscoli di continuare a lavorare. Tuttavia, nonostante la benefica funzione dell’acido lattico, quando il suo livello in circolo supera la capacità di smaltimento, il corpo avverte dolore e fatica muscolare.

    Come smaltire l’acido lattico

    In situazioni di sforzo eccessivo o di attività intensa, l’accumularsi di acido lattico nei muscoli è fonte di dolori e affaticamento. Per poter riprendere il proprio allenamento occorre capire come smaltire l’acido lattico. Premesso che gli atleti professionisti avranno tempi di smaltimento diversi rispetto a chi pratica sport saltuariamente o a casa, è bene sapere che occorrono 2 o 3 ore per smaltire l’acido lattico e che il suo livello si dimezza ogni 15-30 minuti. Il suggerimento è quello di far seguire all’attività una fase di defaticamento per 15-20 minuti. Una volta capito cos’è l’acido lattico e come eliminarlo, non resta da passare in rassegna alcuni rimedi pratici.

    Rimedi per eliminare l’acido lattico

    Per evitare i fastidi dovuti all’eccesso di acido lattico, è bene individuare quali sono i principali rimedi contro il dolore dovuto al suo circolo nell’organismo. Le soluzioni sono diverse: dai rimedi casalinghi a quelli a base di farmaci. Vediamo i principali:

    • Aspirina (Acido acetilsalicilico): molti ritengono che l’aspirina sia un rimedio per eliminare l’acido lattico. In realtà, è consigliata per la sua funzione analgesica, per lenire e contrastare i dolori derivanti dalla presenza di acido lattico nell’organismo.
    • Bicarbonato: l’assunzione di bicarbonato è un rimedio contro l’acido lattico che, ricordiamo, viene usato come correttore di acidità per birra e altre bevande. Grazie alle sue proprietà alcaline, il bicarbonato di sodio aiuta a ripristinare il giusto equlibrio acido-basico di cui necessita il nostro organismo.
    • Magnesio: assumere cibi contenenti magnesio e sali minerali ha sempre un effetto alcalinizzate. Mangiare verdure o frutti che ne sono ricchi come la banana è un rimedio per contrastare l’acido lattico.
    • Rimedi casalinghi: oltre ad assumere alimenti o integratori che possano favorirne l’eliminazione, esistono alcuni rimedi della nonna contro l’acido lattico. Si tratta di soluzioni casalinghe pratiche e veloci, quali concedersi un bagno caldo rilassante al termine dell’attività sportiva. Altro rimedio casalingo contro i dolori dell’acido lattico consiste nell’eseguire impacchi di ghiaccio, efficaci soprattutto quando il dolore è circoscritto e localizzato.