5 esercizi yoga per aumentare la concentrazione [FOTO]

da , il

    I gesti che si possono eseguire con le mani a fini meditativi per aumentare la propria concentrazione possono risultare molto utili a chi vive un periodo di stress. Vediamone i migliori cinque eseguiti con semplici esercizi che provengono dallo yoga.

    - Anjali mudra: è il gesto della preghiera. I palmi delle mani si uniscono all’altezza del cuore. I benefici sono la riduzione dello stress e dell’ansia, l’aumento dell’elasticità di mani, dita, polsi e braccia, la maggiore predisposizione verso il prossimo.

    - Jnana mudra: i polpastrelli di pollice e indice si toccano, mentre le altre dita sono unite e distese. Facilita il raccoglimento e stimola la memoria, la concentrazione e il processo di apprendimento.

    - Abaya mudra: la mano è aperta e rivolta in avanti. E’ un gesto che infonde coraggio. E’ il simbolo utilizzato per molte statue e dipinti di divinità indiane.

    - Varuna mudra:le punte del pollice e del mignolo si toccano, le altre dita sono stese e rilassate. Può essere utile in caso di problemi di cuore.

    - Shanmukhi mudra:è la cosiddetta chiusura delle otto porte. Le mani sono entrambe all’altezza del viso; i pollici tappano le orecchie; gli indici chiudono gli occhi premendo sulle palpebre; i medi chiudono il naso poggiandosi delicatamente sulle narici; gli anulari e i mignoli chiudono la bocca. Serve a concentrare i sensi verso l’interno e a regolare il respiro.

    Buon rilassamento a tutti!

    Foto da myyogaonline