Liti in automobile: la velocità è la causa principale

Liti in automobile: la velocità è la causa principale
da in Consigli Motori, Motori
Ultimo aggiornamento:
    Liti in automobile: la velocità è la causa principale

    Potrebbe esserci un legame tra l’automobile e il numero di liti che si sperimentano all’interno dell’abitacolo? Può influire la vettura in qualche modo su come procede una discussione tra chi è al volante e un passeggero?

    Sembrano domande banali eppure, da una ricerca effettuata dal sito inglese Tesco Cars, specializzato nella compravendita di vetture, emerge che l’automobile sembra essere un ambiente che, in qualche modo, favorisce le liti tra gli occupanti la vettura stessa.

    L’obiettivo dello studio è stato quello di ricercare i motivi che spingono le persone ad alzare la voce e ad arrabbiarsi in certi contesti. Secondo i risultati di questo lavoro, quasi una lite su 4 (22,72%) è stimolata o provocata dalla velocità tenuta da chi guida, soprattutto se tra i passeggeri ci sono persone apprensive o paurose (ma anche se lo stile di guida dell’automobilista lascia molto a desiderare).

    La motivazione che si piazza al secondo posto riguarda le discussioni sulle strade da seguire (18.01%). Quante volte sarà capitato di voler seguire un certo itinerario e sentirsi dire che l’altro era migliore.

    Non poteva mancare, al terzo posto, la stanchezza di chi guida seguita a ruota dai capricci dei bambini seduti dietro. Chiaramente non ci si può aspettare dai bambini, soprattutto quelli più piccoli, di comprendere che la guida richiede attenzione.

    A tutto questo, la ricerca effettuata sembra voler dare una risposta o, quantomeno, un suggerimento.

    Basterebbe ridurre la velocità per limitare, in modo apparentemente sostanziale, il numero e la frequenza delle liti nell’abitacolo. Questo fatto è confermato dai risultati che mostrano una diretta proporzionalità tra la velocità della vettura e il numero di litigi.

    Per concludere, vi riportiamo anche un risultato “simpatico” che stimerebbe in circa 22 minuti dalla partenza, il periodo di tempo medio in cui sussiste la calma e la pace nell’automobile. Dopo di che è il caso di prepararsi al peggio, soprattutto se il passeggero è una suocera devastante.

    355

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli MotoriMotori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI