NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Italdesign Giugiaro Parcour Concept, prototipo al Salone di Ginevra [FOTO]

Italdesign Giugiaro Parcour Concept, prototipo al Salone di Ginevra [FOTO]
da in Auto, Motori, Salone di Ginevra

    Al Salone di Ginevra 2013 sono esposte le due Italdesign Giugiaro Parcour Concept, i due più recenti progetti del designer italiano che celebra quest’anno il suo 45° anniversario. Il nome scelto fa un chiaro riferimento al parkour, quella ‘disciplina’ sportiva con lo scopo di superare ogni tipo di ostacolo urbano con acrobazie e salti. Ed in effetti il nome è azzeccato: le Parcour Concept si propongono come due vetture sportive in grado di affrontare ogni tipo di terreno, anche quelli più accidentati, mantenendo sempre velocità elevate di percorrenza. Per la realizzazione dei due prototipi, l’Italdesign ha pensato di creare una specie di ibrido tra una supercar (la base di partenza è quella della Lamborghini Gallardo) e un SUV. E partendo da quest’idea, per il Salone di Ginevra sono stati preparati due prototipi, uno in versione coupé e uno in versione roadster.

    L’estetica può piacere o meno, ma di certo non si può definire banale. Ci sono alcuni riferimenti allo stile Lamborghini, ma ci sono anche alcuni elementi che ricordano le muscle car americane. Questa tipologia di veicoli stanno riscuotendo un discreto successo in alcuni mercati emergenti, Brasile e Russia in primis. Quindi non sorprende che i designer più famosi si cimentino in queste loro interpretazioni. Per la guida con il vento tra i capelli c’è poi la roadster, con una semplice capote di tela che può essere chiusa per proteggere gli occupanti dalle intemperie. Oltre alla differente soluzione per il tetto, anche parte del design è stato modificato per meglio adattarsi alla versione.
    La meccanica è la stessa della Lamborghini Gallardo, con il suo motore V10 da 5,2 litri montato in posizione centrale in grado di sviluppare 550 cavalli di potenza. Tuttavia l’altezza da terra è stata aumentata notevolmente, e può passare da un minimo di 210mm a un massimo di 330mm, a seconda del settaggio selezionato per le sospensioni. La trazione integrale permanente garantisce la miglior coppia motrice anche sui fondi a scarsa aderenza, inoltre i pneumatici sono stati concepiti appositamente da Vredestein per dare il meglio su ogni terreno. Per tenere fede al suo nome, infatti, la caratteristica principale delle due Parcour Concept è la capacità di adattarsi ad ogni condizione di guida, con la possibilità di scegliere tra quattro diverse modalità di guida attraverso un comando installato in plancia. Ad ogni modalità corrispondono un comportamento diverso delle sospensioni e una differente risposta del motore.
    In questo modo le prestazioni restano in linea con quelle della Gallardo di partenza, con uno 0-100km/h in appena 3,6 secondi.

    434

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotoriSalone di Ginevra
    PIÙ POPOLARI