Icona Vulcano Concept, una supercar con motore V12 al Salone di Shanghai [FOTO]

Icona Vulcano Concept, una supercar con motore V12 al Salone di Shanghai [FOTO]
da in Auto, Motori

    Al Salone di Shanghai 2013 una delle novità più interessanti tra i vari prototipi presentati è stata senza dubbio la Icona Vulcano Concept. Il progetto è di quelli ambiziosi, a partire dal nome che vuole rendere omaggio alle supercar italiane. L’azienda costruttrice, l’Icona, ha base a Shanghai ma è di proprietà italiana. Per lo stile degli esterni ci si è affidati al designer francese Samuel Chuffart, che in precedenza è stato alle dipendenze di Bertone, Jaguar, Land Rover e Nissan. E bisogna ammettere che la linea risulta essere emozionante e con gran personalità. Il frontale, come anche il resto della vettura, è caratterizzato da una perfetta ed equilibrata alternanza tra curve e spigoli. I gruppi ottici sono triangolari e, come ormai capita di vedere spesso, sono full-LED. Il cofano, le fiancate e il tetto sono disegnati tenendo ben presenti precise esigenze funzionali per la gestione dei flussi d’aria. Anche il posteriore si distingue per i suoi gruppi ottici a LED dalla forma insolita e ricercata, mentre nella porzione inferiore del paraurti è presente un diffusore che ingloba anche i terminali di scarico.

    I cerchi in lega sono forgiati e montano pneumatici Pirelli PZero, mentre l’impianto frenante è realizzato da Brembo ed è costituito da dischi carboceramici e pinze a sei pistoncini.
    Anche a livello tecnico la Icona Vulcano Concept è fatta per stupire. Ed ecco che infatti sono previste due differenti motorizzazioni.

    Una, chiamata H-Turismo (che si ispira alle supersportive del passato), con 790 cavalli prodotti dal V12 a benzina, che salgono a 950 cavalli se si considera l’apporto del motore elettrico integrato con il cambio manuale. Tutta la coppia motrice è convogliate alle sole ruote posteriori e, per ottimizzare l’accelerazione, c’è il Launch Control con cui si riesce a passare da 0 a 100km/h in 3,1 secondi.
    In alternativa c’è un’altra soluzione ibrida denominata H-Competizione che sfrutta un V6 biturbo da 550 cavalli che dà potenza all’asse posteriore, mentre altri due motori elettrici si occupano di trasferire coppia motrice alle ruote davanti. La potenza complessiva arriva così a 870 cavalli, con uno scatto 0-100 in 2,9 secondi, grazie all’aiuto fornito dalla trazione integrale. Per entrambi i modelli la velocità di punta dichiarata è di 350km/h.
    Gli interni non sono meno sorprendenti degli esterni, anche se i progettisti hanno cercato di renderli pratici anche per la guida di tutti i giorni. Il rivestimento dei sedili è in pelle pregiata, mentre sulla plancia ci sono alcantara e dettagli in fibra di carbonio. La strumentazione sembra essere arrivata direttamente da un film di fantascienza ed è completamente digitale. Al centro della console centrale è posizionato un grande touchscreen con cui accedere a tutte le principali funzioni dell’auto.
    Molto probabilmente la Icona Vulcano verrà prodotta in una serie limitatissima di 5 esemplari, anche se per il momento non si conosce ancora il prezzo.

    486

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoMotori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI