Fiat Panda 4×4: debutto al Salone di Francoforte 2011

da , il

    Fiat Panda 4×4: debutto al Salone di Francoforte 2011

    La Fiat Panda 4×4 è la versione a trazione integrale della citycar torinese ma, dalle sue caratteristiche e da come si comporta in ambiente offroad, sembra non invidiare molto ad una vera e propria fuoristrada. Con un design marcatamente ispirato al settore dei SUV, la nuova Panda si presenta abbondantemente aggressiva grazie anche ai fascioni paracolpi a forma bombata e alle barre sul tetto.

    Nonostante tutto, l’abitacolo risulta discretamente spazioso per quattro persone così come il bagagliaio eventualmente ampliabile acquistando, opzionalmente, il divano posteriore sdoppiabile. Inoltre, le dimensioni compatte (la lunghezza è di circa 3.58 metri) rendono la Panda 4×4 piuttosto agile anche su terreni impervi.

    La trazione integrale si preoccupa di trasmettere il moto in maniera omogenea e relativa al tipo di strada o fondo che si sta percorrendo. Sono presenti due differenziali e un giunto viscoso. Il blocco differenziale elettronico di serie si attiva al di sotto dei 30 km/h frenando le ruote che slittano e trasferendo la coppia sulle altre dello stesso asse in modo da ripartire correttamente la trazione. L’attivazione di questo meccanismo avviene attraverso un apposito pulsante.

    Dal punto di vista tecnico, benchè le prestazioni offerte dal motore non siano particolarmente eccezionali, tuttavia riescono a garantire tutto quello che viene generalmente richiesto da chi intende disporre di un veicolo di questo tipo. Il propulsore è un 1.3 turbodiesel Multijet da 75 CV caratterizzato da consumi di circa 16 km/l.

    Nonostante si tratti di una vettura dedicata alle situazioni meno semplici, Fiat Panda 4×4 si comporta molto bene su strada dove la tenuta è considerato uno degli aspetti fondamentali. Il prezzo di lancio, prossimo ai 20.000 euro, non la rende fortemente appetibile anche se la decadenza del prezzo dell’usato dovrebbe essere piuttosto lenta.

    Fiat Panda, nelle sue diverse versioni, è attesa in occasione dell’imminente Salone di Francoforte 2011, in programma per il prossimo mese di settembre.