BMW Serie 4, la nuova coupé tedesca in arrivo [FOTO]

BMW Serie 4, la nuova coupé tedesca in arrivo [FOTO]
da in Auto, Bmw, Motori
Ultimo aggiornamento:

    Da tempo circolavano le foto spia ed ecco che è arrivato il momento di ammirarla in veste definitiva: la BMW Serie 4 è pronta per cercare di replicare il successo delle generazioni precedenti. Il nome, infatti, potrebbe essere fuorviante, ma si tratta pur sempre della versione Coupé della Serie 3. A partire da questo modello però BMW ha deciso di darle un’identità più distinta, anche per via delle dimensioni cresciute e del passo maggiorato rispetto al passato. L’idea, poi, è anche quella di continuare a utilizzare i numeri pari per le vetture più sportive della Casa di Monaco per differenziarle maggiormente da berline e station wagon. Com’era già successo all’uscita della F30 prima e della corrispettiva declinazione Touring, non ci sono stati vistosi strappi con la tradizione. Del resto finché la formula resta vincente non c’è motivo di cambiarla.

    Ecco quindi che uno dei modelli di maggior successo della Casa dell’elica si rinnova, mantenendo però un forte legame con il passato. Nell’insieme sono aumentati il passo e la larghezza, mentre l’altezza è inferiore rispetto alla berlina da cui deriva. Il frontale è ovviamente ripreso dalla F30, ma le differenze si notano subito a partire dai passaruota anteriori. Subito dietro alle due ruote, infatti, ci sono due vistose fenditure (Air Breathers, secondi BMW) che oltre a dare un look piuttosto aggressivo svolgono anche una precisa funzione aerodinamica nella gestione dei flussi d’aria. Il padiglione si raccorda in modo omogeneo al baule posteriore, e a seconda delle motorizzazioni sono presenti uno o due terminali di scarico.

    I nuovi materiali, già adottati anche per la berlina, hanno reso possibile un risparmio di circa 45kg sul peso complessivo, mentre il Cx è pari a 0,28, entrambi dati tecnici che fanno sperare che la nuova Serie 4 non sarà troppo assetata.
    L’assetto, pur riprendendo lo stesso schema della Serie 3, ha settaggi dedicati in modo da regalare una guida più pronta e sportiva. Per chi non vuole scendere a compromessi c’è anche il consueto pacchetto M, con assetto sportivo specifico, paraurti dedicati e una caratterizzazione esterna e interna. Su alcune versioni sono proposti i fari full LED che, anche se esteticamente non si discostano troppo dai bi-xeno, sono un notevole plus per il modello.
    All’interno c’è spazio per quattro, con i sedili posteriori dotati di poggiatesta integrati, mentre tra i due sedili anteriori può essere montato il bacciolo scorrevole e apribile.
    Le motorizzazioni a disposizione della BMW Serie 4 al debutto saranno tre: per il mercato italiano il propulsore best seller sarà senz’altro il turbodiesel della 420d con i suoi 184 cavalli di potenza. Per i più esuberanti ci saranno anche la 428i, con il 2,0 litri turbobenzina da 245 cavalli, e la 435i con il 3,0 litri da 306 cavalli. Sulle versioni a benzina sarà possibile anche optare per la trazione integrale xDrive, e in futuro arriveranno anche 420i, 430d e 435d, oltre ovviamente all’immancabile M4.
    Gli allestimenti saranno gli stessi offerti sulla produzione più recente del marchio: Sport Line, Modern Line, Luxury Line e M. Ciascuna versione è caratterizzata da finiture specifiche, volte ad esaltare l’eleganza, la sportività o l’originalità, in base alle preferenze dei clienti.
    Non resta che attendere il debutto ufficiale a settembre al Salone di Francoforte.

    564

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutoBmwMotori Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25/09/2013 14:51
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI