Aston Martin Zagato, due concept esclusive per il centenario della Casa inglese [FOTO]

Aston Martin Zagato, due concept esclusive per il centenario della Casa inglese [FOTO]
da in Aston Martin, Auto, Motori, Supercar
Ultimo aggiornamento:

    Quest’anno si commemora il centesimo anniversario della storica Casa britannica e non c’è miglior modo di celebrarlo che presentare le nuove Aston Martin Zagato. Com’è facilmente intuibile, i due esemplari unici sono frutto della collaborazione tra il costruttore di Gaydon e il noto designer italiano. Le due concept car, per meglio rappresentare la produzione sportiva del marchio, sono una versione coupé e una in versione cabriolet. La variante chiusa è basata sulla Aston Martin DBS 2013, mentre quella decapottabile sfrutta la meccanica della DB9 Volante. Entrambe verranno realmente costruite e saranno destinate rispettivamente ad un imprenditore giapponese e ad un cliente statunitense. Per il momento, purtroppo, è necessario accontentarsi dei rendering.

    Secondo le parole di Norihiko Harada, capo designer di Zagato, le ultime due creazioni sono tra le auto sportive più affascinanti recenti. Questo è stato possibile mescolando insieme la classe inglese con lo stile italiano.

    Non è difficile riconoscere tutti gli elementi principali tipici dello stile di Aston Martin e di Zagato: ci sono infatti la calandra e le prese d’aria sui fianchi a testimoniare l’origine britannica, mentre la coda tronca e il tetto (per la coupé) con le due ‘gobbe’ sono tipici del designer italiano. Con entrambe si respira un’atmosfera vagamente retrò, tanto che dalla vista frontale è chiara la parentela con i miti del passato, persino con la DB5 di 007. Il tetto, con le sue linee sinuose, sembra rievocare le auto sportive di un tempo, mentre i cerchi di grandi dimensioni e i due terminali di scarico squadrati danno il giusto tocco di modernità all’insieme.
    Nelle immagini che ritraggono la cabriolet è possibile dare una sbirciata all’abitacolo. Anche in questo caso sembra evidente il connubio tra tradizione e modernità. La classe degli accostamenti cromatici, poi, merita un discorso a sé. Il colore grigio-verde metallizzato ben si intona con il pellame beige dei sedili. Ad impreziosire il tutto ci sono poi gli inserti in simil-alluminio.
    Non sono ancora stati comunicati i dati tecnici, ma è presumibile pensare che entrambe le vetture ricalcheranno le caratteristiche dei modelli di serie di partenza.

    360

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Aston MartinAutoMotoriSupercar Ultimo aggiornamento: Giovedì 09/07/2015 18:03
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI