Speciale Natale

Liquori digestivi, i più buoni e famosi perfetti per concludere una cena

Liquori digestivi, i più buoni e famosi perfetti per concludere una cena
da in Food & Drinks, Relax

    Amari digestivi più famosi

    Cosa bevi di solito per concludere una cena coi fiocchi? Sai quali sono i liquori digestivi più buoni e famosi? Il mondo degli alcolici in generale e quello degli amari in particolare vantano un’infinità di prodotti, più o meno conosciuti, che sanno come racchiudere degnamente tutto il gusto di una cena, favorendone anche la digestione. Scopri insieme a noi la classifica dei cinque intramontabili.

    Limoncello

    Secondo la tradizione il Limoncello è stato creato per la prima volta agli inizi del Novecento e la sua paternità, da allora, se la contendono sorrentini, amalfitani e capresi. Molto conosciuto e apprezzato è anche quello prodotto in Campania, che si differenzia dagli altri per l’utilizzo del limone di Sorrento. In Italia è uno dei liquori digestivi più amati e conosciuti. Difficile terminare un pranzo o una cena senza un bicchierino di Limoncello. Negli ultimi anni, anche negli Stati Uniti hanno iniziato a produrlo, utilizzando i limoni della California.

    Branca

    Il Fernet Branca, con i suoi 39 gradi, è un liquore dal sapore amaro, ottenuto dall’infusione di erbe e spezie provenienti da 4 continenti, tra le quali agarico, china, genziana, zedonia, galanga, brionia, arancia amara, curacao, zafferano e mirra, in una base di alcool di vite. Successivamente viene lasciato maturare con un invecchiamento di almeno un anno in botti di rovere. La ricetta fu creata per la prima volta a Milano dal dott. Fernet e Bernardino Branca ed è tuttora segreta. Al tempo venne utilizzata per fronteggiare un’epidemia di colera. Oggi il Fernet Branca viene ancora prodotto a Milano dalla Distillerie fratelli Branca.

    Braulio

    Il Braulio è un altro amaro molto apprezzato dagli italiani. Di origini valtellinesi, è composto da diverse erbe e ha un moderato contenuto alcolico (soltanto 21 gradi). E’ perfetto come digestivo, da servire freddo o anche a temperatura ambiente. Non è consigliabile aggiungere del ghiaccio, per non rovinare il particolare aroma prodotto dalle erbe. La sua ricetta originale risale al 1826 ed è stata ideata a Bormio, da Francesco Peloni, farmacista di professione e botanico per passione, da sempre dedito allo studio delle proprietà benefiche delle erbe locali.

    Cynar

    Il Cynar è un famoso liquore dal sapore dolce-amaro, composto da foglie di carciofo e un infuso di 13 erbe. Con il suo caratteristico colore ambrato scuro, ha una modesta gradazione alcolica: soltanto 16.5 gradi. Creato nel 1952 da Angelo Dalle Molle, è diventato particolarmente famoso con la trasmissione il Carosello: i mini-filmati pubblicitari interpretati da Ernesto Calindri fanno ormai parte della storia.

    Amaro del Capo

    Il Vecchio Amaro del Capo è un famoso liquore calabrese, realizzato dall’unione di 29 erbe officinali (tra cui l’arancio amaro, l’arancio dolce, la liquirizia, il mandarino, la camomilla e il ginepro), che racchiudono in sé notevoli proprietà benefiche per la digestione. Ha un gusto gentile e delicato, consigliato anche ai palati più delicati. Oggi è tra i liquori più diffusi e venduti in Italia.

    774

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI