Invisibile cocktail: ingredienti, ricetta e preparazione per un’estate da brivido

Invisibile cocktail: ingredienti, ricetta e preparazione per un’estate da brivido
da in Cocktail, Relax
    Invisibile cocktail: ingredienti, ricetta e preparazione per un’estate da brivido

    L’Invisibile, Invisible in inglese, uno dei cocktail più celebri e rinomati del panorama del bartending internazionale, si candida ancora una volta come una delle bevande più richieste dell’estate. Poco elaborato, dal sapore rude e marcato, è senza dubbio il drink ideale per i più selvaggi party in discoteca o per gli aperitivi più alcolici della bella stagione, soprattutto se non siete costretti a mettervi alla guida subito dopo.

    Diverse sono le varianti presenti di locale in locale, o le versioni “femminili” del cocktail; in attesa che la bella stagione entri definitivamente nel vivo, però, vogliamo guidarvi nella miglior preparazione possibile dell’Invisibile, una bevanda che probabilmente non avrà il fascino storico di Cuba Libre o Long Island, ma che rappresenta da sempre un punto fermo nella nightlife internazionale.

    Gli ingredienti per la preparazione dell’Invisibile sono molto semplici e ad alta gradazione alcolica. Si tratta di Gin, Vodka bianca preferibilmente polacca, Tequila, Rum rigorosamente bianco e Cointreau in egual quantità, uniti a succo di lime, zucchero liquido, ghiaccio e una fetta di limone per decorazione e per attenuare il sapore di questa vera e propria “bomba” superalcolica. Consigliato soprattutto come after dinner, spicca, una volta terminata la preparazione, ovviamente, per il suo aspetto trasparente e di classe, quasi Invisibile, appunto.

    Non fatevi ingannare dall’aspetto, però, siamo comunque di fronte ad un cocktail per “bevitori allenati” e assolutamente sconsigliato ai semplici curiosi. Per loro, ma soprattutto per il genere femminile, suggeriamo invece la variante alla fragola dell’Invisibile, molto in voga negli ultimi anni, che prevede l’aggiunta di sciroppo o succo di fragola alla ricetta principale, per poi shakerare il tutto con del ghiaccio. Un modo brillante e gustoso per mascherare la portata alcolica fuori dal comune della bevanda.

    Un cocktail da vero e proprio partyharder, dunque, ideale per trascorrere qualche notte di svago e trasgressione nella lunga estate che ci attende, purché si rimanga ben lontani dal volante o che si beva in maniera responsabile.

    Foto Flickr

    412

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CocktailRelax
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI