Speciale Natale

David Bowie in mostra a Berlino: la vita del Duca Bianco va in scena al Martin Gropius Bau

David Bowie in mostra a Berlino: la vita del Duca Bianco va in scena al Martin Gropius Bau
da in Relax
Ultimo aggiornamento:
    David Bowie in mostra a Berlino: la vita del Duca Bianco va in scena al Martin Gropius Bau

    David Bowie sarà in mostra a Berlino dal 20 maggio al 10 agosto 2014. Questa eccezionale esposizione, che promette di rientrare negli annali della storia per ricchezza di elementi e per la preziosità ed esclusività degli stessi, verrà ospitata al Martin Gropius Bau, sulle nostalgiche rive della Sprea berlinese. Si tratta della prima retrospettiva mai realizzata sulla camaleontica star di Brixton.

    La mostra, in quel di Londra, nella splendida cornice del Victoria and Albert Museum, ha già riscosso un successo planetario, si parla infatti di un’affluenza di migliaia di visitatori. Le prossime tappe previste sono San Paolo in Brasile, Chicago, Griningen e ovviamente Berlino, a tutti gli effetti la più importante, per via del forte legame creatosi tra il cantautore britannico e la capitale tedesca.

    Bowie visse infatti a Berlino, intorno agli anni ’70, per un lasso di tempo breve ma tanto intenso da segnare per sempre la sua vita e la sua musica. E’ proprio in quel periodo che è nata la famosa ‘Berlin Trilogy’, composta dagli album Low (1977), Lodger (1979) e il capolavoro Heroes (1977), in parte incisa negli Hansa Studios di Potsdamer Platz.

    Manoscritti di testi, cimeli d’epoca, costumi originali, strumenti musicali, fotografie private e naturalmente video mai visti prima: è grazie a tutti questi straordinari elementi, che potrete conoscere a fondo David Bowie e i suoi numerosi alter ego, Ziggy Stardust, Halloween Jack e il Duca Bianco.

    I due curatori, Victoria Broackes e Geoffrey Marsh, hanno avuto accesso all’archivio privato di Mister Bowie e hanno potuto liberamente scegliere in un mare infinito di documenti audio, video e foto private, i 300 elementi che compongono la mostra.

    Tra le chicche vi sono scatti di Herb Ritts, Helmut Newton e Masayoshi Sukit e disegni di Kansai Yamamoto.

    Il risultato è un percorso audio-visivo che ripercorre l’intera carriera di Bowie, attraverso ogni sua trasformazione stilistica e musicale.

    Un’esperienza unica, lunga oltre 5 decenni.

    Sarà possibile dunque, conoscere da vicino pezzi di vita del Duca Bianco, per la prima volta nella storia, tutti insieme e in un solo posto.

    Il visitatore potrà ammirare nell’ordine: 60 costumi di scena, tra cui la tuta di Ziggy Stardust disegnata da Freddie Burretti nel 1972; numerose clip estratte dai film in cui Bowie ha recitato e dalle sue apparizioni televisive (The Man Who Fell to Earth, 1976 e Saturday Night Live, 1979); tantissimi stralci dei concerti live, i backstage dei videoclip, i manoscritti dei testi delle canzoni, le copertine originali degli album, gli allestimenti scenografici dei tour più famosi in giro per il mondo (uno su tutti, il Diamond Dogs Tour, 1974). A tutto questo si aggiungono decine di strumenti musicali, disegni, collage e annotazioni personali, provenienti dalle collezioni private dell’artista.

    Il costo per vivere questo viaggio indimenticabile nel cuore della vita di David Bowie?

    Il biglietto costa 14 euro ed è compresa l’audioguida, che vi accompagnerà per tutto il percorso integrando, qua e là, con qualche interessante informazione in più.

    Un’autentica full immersion sul pianeta Bowie, un viaggio dalle tinte forti e dal sound inimitabile.

    587

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Relax

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI