Birre trappiste, 4 bottiglie da provare ed assaggiare

Birre trappiste, 4 bottiglie da provare ed assaggiare

    birre trappiste

    Le birre trappiste rappresentano, per gli intenditori, una vera e propria e eccellenza. Sono prodotte esclusivamente dai frati dell’ordine monastico cistercense di stretta osservanza, solo 12 in tutto il mondo possono fregiarsi della denominazione “trappista” e solo 11 del relativo marchio ATP (Authentic Trappis Product). Tutte, però, hanno una storia antica, perché possono vantare una produzione che ha origine nel medioevo. Almeno 4 bottiglie sono da provare ed assaggiare.

    birre trappiste originali

    Cosa differenzia le birre trappiste da tutte le altre tipologie? Innanzitutto le condizioni in cui viene realizzata, stabilite proprio dai monaci: la birra deve essere prodotta all’interno delle mura di un’abbazia trappista, da parte di monaci dell’ordine o sotto il loro controllo; dev’essere subordinata al monastero e soprattutto non deve avere come obiettivo il profitto, ma solo il sostentamento dei monaci e la manutenzione dei loro edifici. Tutto quello che avanza viene destinato a fini caritatevoli.

    Minolta DSC

    Le 12 birre che godono della denominazione “trappista” sono: Achel, Chimay, La Trappe, Orval, Rochefort, Westvleteren, Westmalle, Mont des Cats, Engelszell, Zundert (NL), Spencer (USA) e Tre Fontane (IT). Il marchio è valido per tutte tranne che per la Mont des Cats. Le birre trappiste originali possono avere le diciture: singola, doppia (dubbel) e tripla (tripel), che si riferiscono alla quantità di materie prime utilizzate (malto e cereali). Più ingredienti vengono utilizzati e più forte sarà la birra, ma una birra trappista dubbel, pur essendo più forte di una singola, non è necessariamente due volte più forte e non viene utilizzato il doppio degli ingredienti. In generale, il termine singola è caduto in disuso, anche se spesso al suo posto si usa “extra” per indicare la birra più leggera e si tende ad associare dubbel con una birra scura, tripel con quella bionda e quadruple (innovazione di alcuni birrifici) con la scura.

    birre trappiste chimay

    Esiste in 4 varietà ed è prodotta dall’Abbazia di Notre-Dame de Scourmont a Chimay dal 1863. La Chimay Rouge è la più antica. Ha ha un gusto morbido con un leggero tocco d’amaro, è scura, dal colore ramato e sprigiona un aroma leggero con sfumature fruttate d’albicocca. La Bleue è una scura dall’aroma potente ed è una birra di Natale. Sprigiona una leggera nota fiorita rosacea associata ad un piacevole profumo di lievito fresco, il suo aroma ha un tocco di spezie pregiate e al sapore rivela una nota di caramello. La Chimay Triple è una birra ambrata che combina dolce e amaro. Ha un profumo di luppolo fresco e lievito ed una nota fruttata di tipo moscato ed uva passa. La Chimay Dorée, bionda e leggera, fino a qualche tempo fa era riservata alla comunità monastica. Sprigiona un aroma sottile di scorza d’arancia ed al palato rivela un’armonia di luppolo fresco e coriandolo.

    Montdescats_glas

    Nata per assicurare il sostentamento della fondazione monastica nel Madagascar, non è prodotta nel monastero francese, ma viene realizzata come “birra di solidarietà” dall’abbazia di Chimay per l’Abbazia del Mont des Cats. Per questo motivo, non può ottenere il marchio. La birra trappista di Mont des Cats possiede un colore ambrato ed un aspetto dorato. Può essere brillante, ma diventa velata se si versa il deposito naturale di lievito presente nel fondo della bottiglia e dovuto alla seconda fermentazione. I suoi aromi fruttati e si combinano con leggere note di fiori e di agrumi. Il suo gusto è rotondo ed equilibrato, con note fruttate e floreali e un sottile aroma di caramello.

    birre trappiste zundert

    Il birrificio trappista De Kievit produce esclusivamente la Zundert. La birra è prodotta dai Monaci Christiaan e Guido, in collaborazione con Constant Keinemans. La trappista Zundert ha un color rame-oro, è rifermentata in bottiglia ed ha un grado alcolico dell’8%.

    Tre_fontane

    Unica nel suo genere, è prodotta dal microbirrificio dell’Abbazia delle Tre Fontane a Roma, dove nel 67 d.C. avvenne il martirio dell’Apostolo S. Paolo. La Tre fontane è una birra ad alta fermentazione color oro intenso, dal corpo medio. Ha un sapore incisivo e moderatamente fruttato. Il retrogusto dolciastro è bilanciato dall’eucaliptus, che pulisce e rinfresca il sapore.

    1009

    PIÙ POPOLARI