Speciale Natale

Amsterdam, 11 luoghi da visitare

Amsterdam, 11 luoghi da visitare
da in Relax, Viaggi
Ultimo aggiornamento: Giovedì 21/04/2016 12:25

    amsterdam viaggi

    Cosa visitare ad Amsterdam? I viaggi verso la capitale dei Paesi Bassi, specialmente in primavera, sono sempre più gettonati. Si tratta di una città che offre molteplici possibilità per ogni fascia di età, con le sue innumerevoli attrazioni, punti di interesse culturale e locali per il divertimento. Prima di vedere una rassegna dei 9 luoghi imperdibili, un consiglio: i metodi migliori per visitare la “Venezia del nord” non prevedono l’uso dell’automobile. Potrete spostarvi agilmente a piedi, noleggiando una bici oppure servendovi dell’eccellente rete di trasporti pubblici locale.

    piazza dam

    Piazza Dam è il cuore di Amsterdam. Originaria del XIII secolo e famosa negli anni ’60 per i ritrovo degli hippies, oggi la piazza brulica in ogni stagione di artisti di strada, turisti, bancarelle e giostre. Vi si affacciano luoghi di interesse storico quali il Palazzo Reale, la Chiesa Nuova e il museo delle cere di Madame Tussauds.

    Amsterdm stedelijk museum

    Un museo di respiro internazionale. Lo Stedelijk Museum è dedicato all’arte moderna e contemporanea internazionale e ospita opere che vanno dal 1850 ai giorni nostri. Tra gli artisti protagonisti delle esposizioni figurano Marc Chagall, Pablo Picasso, Matisse ed installazioni di Pop Art, arte povera e Video Art.

    street art museum

    Lo Street Art Museum è un museo senza dubbio diverso e che racconta la storia di un’altra Amsterdam, quella degli artisti di strada. Un’immersione nella parte più multiculturale e caleidoscopica della città.

    Van Gogh Museum

    Terminiamo la rassegna dei musei imperdibili nei viaggi ad Amsterdam con quello dedicato al più grande pittore olandese, Vincent Van Gogh. Molto più che una semplice esposizione di quadri: oltre a mostrare 200 dipinti e 550 fra disegni e acquerelli, il Van Gogh Museum permette di immergersi totalmente nella vita dell’artista grazie ad un’ampia collezione di suoi oggetti personali e di lettere scritte al fratello Theo. Insieme allo Stedelijk e Rijksmuseum, questo museo si affaccia sulla piazza Museusplein, che ospita anche la famosa scritta I Am Sterdam, una delle attrazioni più fotografate della città.

    canali amsterdam

    Tappa immancabile da visitare ad Amsterdam, che si tratti di un viaggio in coppia o con gli amici, è un tour dei canali su cui la città è costruita, e nei quali si specchiano le architetture più tipiche della capitale. Percorrendo i mille ponticelli in bicicletta o navigando sulle acque placide, non si può non rimanere affascinati dalla bellezza del centro.

    HeinekenBrouwerij

    La prima storica fabbrica della Heineken non è un semplice museo ma un viaggio nel mondo della birra con esperienze e installazioni interattive. Immancabile, al termine della visita, l’assaggio di un boccale.

    Vondelpark

    Il cuore verde di Amsterdam: un luogo dove la natura regna sovrana, che soprattutto in primavera e in estate ospita una molteplicità di concerti ed eventi. Dedicato al poeta Vondel (la cui statua si trova nel parco), venne aperto al pubblico nel 1865. I turisti e gli stessi abitanti della città vi trovano ogni giorno relax e divertimento.

    Leidseplein Amsterdam

    Questa piazza rappresenta uno dei centri del divertimento e della vita notturna di Amsterdam: vi possiamo trovare una grande concentrazione di Bruine Café, i tipici pub olandesi dove fermarsi a sorseggiare un drink e ascoltare musica dal vivo.

    anna frank amsterdam

    Si tratta dell’edificio in cui Otto Frank aveva la sua attività commerciale, dove Anna e la sua famiglia, insieme a diversi amici, restarono nascosti per oltre due anni prima di essere deportati nei campi di concentramento, nel triste periodo della Seconda Guerra Mondiale. Una tappa storica imperdibile per chi visita Amsterdam, per non dimenticare ciò che è successo.

    Amsterdam jordaan

    I viaggi ad Amsterdam non possono non contemplare il Jordaan, il quartiere più suggestivo di Amsterdam, con svariati e pittoreschi caffè, casette colorate, negozietti, gallerie d’arte. Ogni anno in occasione della festa del Re, che cade a fine aprile, la zona si trasforma in un interessante mercatino delle pulci all’aperto.

    quartiere luci rosse

    Infine, un’attrazione che probabilmente in molti scarteranno, ma che di sicuro è tipica della città e contribuisce alla sua fama a livello mondiale, è il quartiere a luci rosse (o “Rossebuurt” come viene chiamato dalla gente locale): un villaggio dell’erotismo che racchiude sexy-shop, locali di spogliarello e lap-dance, negozi a tema e veri e propri musei del sesso. Se si visita questa zona, è consigliabile stare attenti ai borseggiatori ed evitare di fare fotografie a persone (è vietato).

    1277

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI