Venezia 2011: apre Le Idi di Marzo di George Clooney

da , il

    Apre ufficialmente oggi 31 agosto 2011 la 68esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, che terrà compagnia gli amanti di quest’arte fino al 10 settembre, giorno in cui si conoscerà il nome del vincitore. Dopo la pre-apertura con polemiche affidata a Box Office 3D di Ezio Greggio, stasera si inizia a fare sul serio con il primo film in concorso.

    Tralasciando ogni commento sull’opportunità di affidare una vetrina così importante ad un film che non ha nulla da invidiare ai cine-panettoni più beceri, salutiamo l’arrivo in laguna di George Clooney, che privo della sua ormai ex fidanzata Elisabetta Canalis presenterà il suo progetto da regista Le Idi di Marzo, di cui è anche protagonista.

    Mentre la Canalis affronta la nuova avventura a Dancing with the stars negli Stati Uniti, il buon George Clooney al contrario atterra in suolo italico con un film che ancora una volta conferma la sua passione per i temi della politica e il suo impegno nel sociale.

    Le Idi di Marzo è infatti basato sul lavoro teatrale Farragut North di Beau Willimon, che si era ispirato alla sua esperienza nella campagna elettorale del 2004 di Howard Dean, alla quale aveva partecipato attivamente. Il film è ambientato infatti durante le primarie del Partito Democratico in Ohio. Stephen Myers è un giovane addetto stampa che lavora per Mike Morris, un candidato che sta acquistando rapidamente popolarità.

    Il giovane (interpretato da Ryan Gosling) è convinto che lui e il responsabile più anziano della campagna, Paul, possono guidare al successo facile la loro squadra, ma prima della chiusura dei sondaggi delle primarie, l’invincibilità percepita da Stephen viene frantumata quando cade preda della politica del dietro le quinte, delle manipolazioni e delle astuzie di una seducente giovane stagista.

    Se la trama appare molto interessante, ulteriore smalto al progetto viene fornito dal cast, che oltre ai già citati George Clooney e Ryan Gosling vede volti noti e amati come Philip Seymour Hoffman, Marisa Tomei, Paul Giamatti e la splendida Evan Rachel Wood. Nelle nostre sale il film è previsto per gennaio 2012, ma chi è riuscito ad accaparrarsi il biglietto per Venezia potrà goderselo in anteprima. Per tutti gli altri, ecco il trailer.