The Killers, video ufficiale di Shot at The Night

The Killers, video ufficiale di Shot at The Night
da in Musica, Spettacoli

    Un anno esatto è passato dall’uscita di Battle Born ma i The Killers sono già pronti a una nuova avventura musicale. Questa volta non si tratta di un album in studio ma di Direct Hits, ovvero un greatest hits, raccolta dei migliori successi della band di Las Vegas capitanata da Brandon Flowers. Con solo quattro dischi in studio era necessario pubblicare un best of? Se la band ha ottenuto i dati di vendita che possono vantare i The Killers non si tratta di un’operazione azzardata. A maggior ragione se Direct Hits viene lanciato con il singolo inedito Shot at The Night e un video ufficiale curato come un cortometraggio.

    Shot at The Night ci introduce così in una nuova fase della vita della band, che ancora sta godendo i frutti del ritorno alle radici di Battle Born. L’ultima fatica in studio ha ottenuto un successo di critica e vendite oltre ogni previsione, merito anche di una scelta precisa, un ritorno ai ritmi rock del loro grande classico Hot Fuss, disco di debutto che nel 2004 ha fatto gridare molto al miracolo (non a caso viene citato come uno dei migliori album degli anni 2000). Una miscela esplosiva che, dietro una solida base rock, strizza l’occhio al pop e alle melodie da classifica. Quelle che ti entrano in testa e non riesci a smettere di canticchiarle, quelle che hanno reso famosi gli U2, ad esempio.

    E il riferimento alla band di Bono non è casuale.

    Chi non conosce i The Killers e volesse capire che genere suonano, può pensare a una versione moderna e glamour degli U2, magari meno impegnati nei testi ma comunque lontani dalle banalità che dominano le classifiche odierne. Non avranno inventato niente ma rappresentano comunque una gradita ventata d’aria fresca, come dimostrato in pieno da Shot at The Night, brano che ci riporta agli anni ’80 e ricorda in alcuni momenti i migliori Duran Duran. La canzone è stata scritta e suonata con Anthony Gonzalez degli M83 e il video diretto dal regista Roboshobo (Robert Schober), che ha saputo cogliere in pieno le atmosfere del brano senza puntare sulle consuete volgarità e donne mezze nude. Anche per questo meritano un plauso.

    402

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI