NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Sex and Zen: primo film per adulti in 3D

Sex and Zen: primo film per adulti in 3D
da in Cinema, Spettacoli, Cina
Ultimo aggiornamento:

    Prima o poi doveva succedere, che la tecnologia più in voga nel cinema (ma non solo) in questo periodo storico venisse applicata anche ai film per adulti. Che venisse messo in produzione un prodotto del genere in 3D non sorprende affatto, mentre è già più strano che la pellicola in questione sia stata prodotta in Cina.

    Paese dalle mille contraddizioni e dalle molte censure, quello cinese può vantare comunque una tradizione millenaria in ambito di erotismo, un tempo argomento molto più libero ed oggi messo in qualche modo a tacere dalle autorità politiche.

    Sex and Zen ripromette di mutare questa visione puritana, grazie proprio alla tecnologia delle tre dimensioni, che daranno allo spettatore l’impressione di trovarsi proprio a bordo letto, a spiare gli accoppiamenti altrui. Un inno gioioso all’istinto da voyeur che è insito in ognuno di noi.

    In effetti però, il film, che uscirà nelle sale cinesi la prossima settimana, ha davvero poche speranze di arrivare su schermo nella versione integrale ideata dal produttore e sceneggiatore Stephen Shiu, che ha avuto la grande idea del 3D proprio per sfruttare la voglia di proibito del popolo, secondo il motto universale “più proibisci più crei desiderio”.

    L’entusiasmo in patria è così forte, e l’attesa tanto spasmodica che nessuno ha voglia di guardarsi la versione censurata priva dei momenti focali. Quindi cosa si sono inventati? Veri e propri viaggi organizzati verso Hong Kong e Taiwan, notoriamente più liberali, per vedere la versione integrale (pare sia una vera e propria tradizione, visto che molti film vengono censurati alla fonte).

    Insomma, vale davvero la pena di dare un’occhiata a questo esperimento interessante, nella speranza che qualche anima pia si prodighi per distribuirlo anche in Italia (magari fuori dal circuito dei cinema a luci rosse). Il film è costato 3 milioni di dollari ed ambientato nell’antica Cina, seguendo i viaggi di un ragazzo nelle corti alla scoperta dell’amore in tutte le salse.

    318

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaSpettacoliCina
    PIÙ POPOLARI