NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Rihanna, We found love: nuovo video scandalo

Rihanna, We found love: nuovo video scandalo
da in Musica, Spettacoli, Rihanna

    Sembra proprio che le celebrità del pop si siano messe d’accordo per far uscire i loro video più provocanti nello stesso periodo, in una sorta di sfida all’ultimo amplesso per decidere chi è la regina del pop scandalo. Visto l’argomento non poteva certo mancare all’appello Rihanna, una che della provocazione ha fatto ragione d’essere (artistica e non).

    We found love è il nuovo singolo tratto dall’album prossimo venturo Talk That Talk, in uscita a fine novembre 2011. Per girare il video della canzone in questione, la bella cantante delle Barbados si è trasferita fino in Irlanda, con tanto di proteste di un contadino scandalizzato dai ripetuti topless sul set. Da queste premesse non potevamo che attenderci grandi cose.

    Così è stato, perché il video di We found love è un compendio del lato più selvaggio e malizioso di Rihanna. Il rischio serio in questi casi è che alla fine restino nella memoria del pubblico le immagini più che la musica (che, ricordiamo a scanso di equivoci, è quel che fa vendere gli album).

    Proprio un paio di giorni dopo il lancio in pompa magna del singolo Criminal da parte di Britney Spears, dunque, eccoci qui a commentare un altro filmato in cui una cantante non si lancia in coreografie e balletti ma in evoluzioni amorose con il bello di turno. Che, guarda caso, sia per Britney che per Rihanna è il vero fidanzato dell’artista.

    Nell’aria deve esserci qualcosa che spinge tutti a proporre lo stesso video. La regia di We found love come al solito è curata nei minimi dettagli, patinata quanto basta senza mai risultare stucchevole. La trama ormai l’avete capita, e si riassume con la ricerca da parte della protagonista di ogni piacere della vita, vissuta spesso in maniera violenta. Si passa dall’alcool alle pillole, dal gioco d’azzardo al sesso senza disdegnare furti e vandalismi vari.

    Con contenuti del genere il video non poteva certo passare inosservato, e infatti ha scatenato subito un mare di polemiche, rese ancora più aspre dal continuo ricorso a gemiti e sospiri vari. Sembra di trovarsi davanti ad un filmino amatoriale di quelli a luci rosse, e invece si tratta di un video costato milioni di dollari. Per il momento va anche bene così, ma la speranza è che gli artisti trovino presto qualcosa di più interessante da mostrare del solito strusciarsi tra le lenzuola.

    433

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoliRihanna
    PIÙ POPOLARI