Lily Allen, Hard out here: nuovo singolo tra ironia e scandalo [VIDEO]

Lily Allen, Hard out here: nuovo singolo tra ironia e scandalo [VIDEO]
da in Musica, Spettacoli

    Nel mondo del pop da classifica ormai comanda la provocazione, ma Lily Allen si oppone a questo sistema con il suo nuovo singolo Hard out here. Si tratta del primo brano inedito pubblicato dalla cantante inglese dal 2010, tre anni in cui Lily si è dedicata al cinema prima di tornare al suo grande amore. Hard out here ha il compito di spianare la strada al nuovo album, previsto per il 2014. A giudicare da quanto possiamo sentire (e vedere nel video ufficiale) Lily Allen potrebbe avere tra le mani il disco migliore della sua carriera. Intanto la sua ultima canzone ha fatto il boom su YouTube, accumulando visualizzazioni ma anche critiche per alcune scelte tra ironia e polemica.

    Fin dal primo ascolto è evidente come Hard out here sia un brano pensato per scagliarsi contro il sistema dominante nell’industria musicale di oggi, dove la forma conta più della sostanza e dove si punta tutto sulle curve messe bene in mostra per vendere qualche disco in più. Lily Allen che, pur essendo una bellissima ragazza, non è mai rientrata nei canoni hot mainstream, se la prende quindi con chi ‘scuote il fondoschiena’ nei video e sul palco: chiaro riferimento al twerking di Miley Cyrus ma anche alle foto postate sui social network da gente come Rihanna. Miley ottiene un trattamento di favore con una seconda citazione quando, verso la fine del video, una delle ballerine si dimena mentre lecca una bottiglia di champagne, proprio come fatto dall’ex Disney con un martello in Wrecking Ball.

    Lily Allen non se la prende solo con le donne che svendono il loro corpo per vendere dischi, ma anche con gli artisti maschi che sfruttano tutti gli stereotipi sulle donne, sminuendo la femminilità e riducendola a gioco sessuale.

    Riferimento evidente a Robin Thicke e al suo Blurred Lines, e infatti nel video a un certo punto compare la scritta “Lily Allen has a baggy pu**y” (“Lily Allen ce l’ha larga”), proprio come in Blurred Lines compariva la frase “Robert Thicke has a big d”. Ironia a tutto spiano, dunque, e il pubblico gradisce, come dimostrano oltre 3 milioni di visualizzazioni in meno di due giorni. Qualche critica è arrivata per la scelta di ballerine tutte di colore, come se ci fosse un intento razzista dietro la scelta. Lei comunque ha mandato al mittente le accuse affermando di non voler chiedere scusa perché significherebbe ammettere di avere una colpa. Salutiamo il ritorno di Lily Allen e godiamoci il video di Hard out here.

    437

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MusicaSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI