Emmy Awards 2011: Modern Family domina (foto)

da , il

    Da qualche anno ormai le serie televisive sembrano aver soppiantato il cinema nel cuore degli spettatori, e questo trend non è visibile soltanto nei soldi profusi dai produttori o nei nomi sempre più altisonanti che compiono il passaggio sul piccolo schermo, ma anche e soprattutto nelle cerimonie ufficiali.

    Gli Emmy Awards hanno sempre attratto le attenzioni di pubblico e celebrità, ma la sensazione è che gli Oscar della televisione stiano diventando quasi più importanti di quelli per il cinema. La cerimonia, questo è sicuro, è senz’altro più divertente e coinvolgente. Anche perché ci sono tantissime serie Tv di ottima qualità.

    Come Modern Family, vero e proprio asso piglia tutto della 63esima edizione dei premi, in grado di portare a casa cinque statuette e di bissare la vittoria come migliore commedia ottenuta nel 2010. Ottimo riscontro anche per Mad Men, selezionata come migliore serie drammatica.

    Modern Family, che da qualche tempo possiamo vedere anche sul digitale terrestre sul canale Cielo (proprio come Mad Men o 30 Rock), racconta la storia di una famiglia molto particolare: ci sono la classica famiglia con figli, ma anche la coppia gay con neonata a carico e l’attempato signore che si è risposato con una splendida donna sudamericana ben più giovane di lei (la sensuale Sofia Vergara).

    Nel totale Modern Family ha vinto nelle categorie più importanti che la vedevano concorrere: migliore commedia, migliore sceneggiatura, migliore regia e migliori attori non protagonisti (Ty Burrell e Julie Bowen, che sullo schermo sono marito e moglie). Mad Men invece vince per la quarta stagione consecutiva il titolo di miglior dramma, ma stavolta cede il passo con gli attori, visto che migliore protagonista drammatica è stata eletta Julianna Margulies, per il suo ruolo in The Good Wife.

    La grande sconfitta della serata risulta essere Glee, ormai lontana dai fasti di qualche anno fa. Molti hanno il sentore che le sorti della serie siano ormai segnate, sostituita nei cuori degli spettatori da serie nuove e davvero brillanti come Boardwalk Empire (statuetta per Martin Scorsese) o Milderd Pierce (statuetta per Kate Winslet). Altro grande assente il medico geniale con bastone a carico: nessun premio per Dr. House.

    Come sempre, però, non di soli premi hanno vissuto gli Emmy Awards, celebrati al Nokia Theater di Los Angeles. La serata è stata l’occasione per le star di presenziare in passerella e mostrarsi ai fotografi. Ecco una selezione delle donne più splendenti degli Emmy 2011.

    Foto AP/LaPresse