Dido, Let Us Move On è il nuovo singolo della cantante [VIDEO]

da , il

    Non si può certo dire che Dido sia un’artista molto prolifica, motivo per cui ascoltare Let Us Move On ha un significato ancora più importante. Il nuovo singolo della bella cantante britannica arriva a 4 anni da Don’t Believe in Love, bel brano apripista dell’ultimo album Safe Trip Home, uscito nel 2008. Un insuccesso commerciale se paragonato ai due dischi precedenti, quelli della clamorosa esplosione del fenomeno Dido che, nonostante tutto, non ha perso la voglia di stupire e sperimentare. Let Us Move On ne è la concreta dimostrazione.

    La canzone, scritta in collaborazione con il rapper Kendrick Lamar, è stata pubblicata sui social network nella serata del 18 dicembre 2012, circa 3 mesi prima dell’uscita dell’album Girl Who Got Away, il quarto della carriera di Dido. Prima che qualcuno possa allarmarsi, la presenza di un rapper dietro il microfono come ospite non significa che Dido abbia abbandonato le atmosfere trip-hop e pop per dedicarsi al gangsta rap tutto fuoriserie e catene d’oro. Anzi, a dirla tutta Let Us Move On, a dispetto del titolo, segna un deciso passo indietro verso le sue radici musicali.

    Se il precedente Safe Trip Home aveva un punto debole era proprio da cercare nello scarso appeal commerciale, tutto infuso come era di atmosfere eteree e strutture elettroniche ricercate. Poco accessibile alle masse abituate ai suoi esplosivi singoli come Here With Me, Hunter e Thank You, che avevano decretato il successo commerciale degli album No Angel e Life For Rent (oltre 30 milioni di copie vendute insieme). Let Us Move On riporta in auge il pop di quelle hit, senza dimenticare però quanto sperimentato di recente.

    La coerenza è il punto forte di Dido che, pur affidando parte del cantato a un rapper, riesce ad amalgamare il tutto senza stonature, tanto che Let Us Move On ottiene lo stesso bel risultato di Stan, canzone scritta da Eminem e cantata in duetto proprio con Dido, allora appena reduce da Here With Me. Non ci resta che lasciarvi al video di Let Us Move On e aspettare marzo 2013 per capire se le altre 10 tracce di Girl Who Got Away sapranno mantenere la stessa qualità di questo bel primo singolo, promosso senza riserve.