American Sniper, Clint Eastwood porta la guerra in Iraq al cinema

American Sniper, Clint Eastwood porta la guerra in Iraq al cinema
da in Cinema, Spettacoli
Ultimo aggiornamento:

    Il primo gennaio 2015 sarà nelle sale American Sniper, di cui vi presentiamo il primo teaser trailer. Clint Eastwood torna dietro la macchina da presa per offrirci un film attualissimo, che parla di guerra in Iraq. Protagonista è Bradley Cooper nei panni di Chris Kyle, un cecchino espertissimo che viene mandato in missione per proteggere la pelle dei suoi commilitoni. Nel cast c’è anche Sienna Miller, nel ruolo della moglie del protagonista. Il film è basato su una storia vera.

    American Sniper

    Il premio Oscar Clint Eastwood (Million Dollar Baby, Unforgiven-Gli Spietati) ha girato American Sniper seguendo la sceneggiatura di Jason Hall, che si basa sul libro autobiografico scritto a quattro mani dall’infallibile cecchino Chris Kyle e da Scott McEwan.

    L’autobiografia di Kyle ebbe un successo strepitoso. Il bestseller restò 18 settimane sulla lista del New York Times, 13esimo nella posizione dei numero uno.

    Il film racconta dunque la storia vera di Chris Kyle, membro del Team 3 dei Navy SEAL, il corpo speciale della marina militare americana. La sua fama è di più infallibile cecchino nella storia dell’esercito americano.

    Si ritiene che il tiratore scelto Chris Kyle abbia ucciso in totale 160 nemici nelle diverse campagne militari a cui prese parte, dal 2003 al 2009, tanto da essere noto tra i combattenti iracheni col soprannome di diavolo di Ramadi, dal nome della città in cui Kyle fu impegnato prevalentemente, durante la guerra in Iraq.

    American Sniper di Clint Eastwood

    LA TRAMA: Chris Kyle, U.S. Navy SEAL, viene inviato in Iraq con una missione precisa: proteggere i suoi commilitoni.

    La sua massima precisione salva innumerevoli vite sul campo di battaglia e mentre si diffondono i racconti del suo grande coraggio, viene soprannominato Leggenda. Nel frattempo cresce la sua reputazione anche dietro le file nemiche, e viene messa una taglia sulla sua testa rendendolo il primario bersaglio per gli insorti. Allo stesso tempo, combatte un’altra battaglia in casa propria nel tentativo di essere sia un buon marito e padre nonostante si trovi dall’altra parte del mondo. Nonostante il pericolo e l’altissimo prezzo che deve pagare la sua famiglia, la rischiosa missione di Chris in Iraq dura quattro anni, incarnando il motto dei SEAL, che nessun uomo venga lasciato indietro. Una volta tornato a casa dalla moglie, Taya Renae Kyle (Sienna Miller), e dai figli, Chris scopre che è proprio la guerra che non riesce a lasciarsi indietro.

    466

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaSpettacoli Ultimo aggiornamento: Giovedì 23/10/2014 19:13
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI