Speciale Natale

10 film ambientati a Roma [VIDEO]

10 film ambientati a Roma [VIDEO]
da in Cinema, Spettacoli, Top & Flop
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 08/07/2015 18:48

    Roma

    I film girati a Roma sono tantissimi. Roma è l’ambientazione perfetta per girare una pellicola. Non a caso i film ambientati a Roma hanno sempre un fascino in più. La Città Eterna è il set di quasi tutti i film italiani prodotti negli ultimi anni, ma c’è da dire che sono anche i registi stranieri ad amarla per le sue straordinarie scenografie naturali. La capitale d’Italia è ricca di storia, arte e fascino, tutto condito da tanta umanità che la rende davvero unica al mondo. Iniziamo allora questo piccolo viaggio nei film più famosi girati a Roma partendo da un classico…

    Roma Città Aperta – 1945

    Roma Città Aperta, il manifesto del Neorealismo di Roberto Rossellini è tra primi film a mostrare Roma senza filtri. È il primo film della Trilogia della guerra antifascista – gli altri sono Paisà (1946) e Germania anno zero (1948). Venne presentato in concorso al Festival di Cannes 1946, dove ottenne il Grand Prix come miglior film. Ricevette due Nastri d’Argento: miglior regia e Anna Magnani migliore attrice non protagonista.

    Vacanze Romane – 1953

    Vacanze romane è un film di William Wyler, interpretato da Gregory Peck e Audrey Hepburn. Il film di Wyler capovolge la storia di Cenerentola che si svolge in una Roma patinata e pittoresca, proprio come la vedevano gli americani negli anni 50. Il film consacrò il mito della Vespa nel mondo.

    La Dolce Vita – 1960

    La Dolce Vita del 1960 diretto da Federico Fellini vinse la Palma d’oro al 13º Festival di Cannes e l’Oscar per i Costumi. La scena cult del bagno nella Fontana di Trevi con Marcello Mastroianni ed Anita Ekberg è diventata iconica di tutto il periodo del boom economico.

    Uccellacci e Uccellini – 1966

    Pier Paolo Pasolini incontra Totò e il risultato è Uccellacci e Uccellini, un film poco amato dal pubblico in sala ma osannato dalla critica. Il regista disse che questo è stato il film ‘che ho amato e continuo ad amare di più, prima di tutto perché come dissi quando uscì è “il più povero e il più bello” e poi perché è l’unico mio film che non ha deluso le attese‘.

    Caro Diario – 1993

    Nanni Moretti va a spasso con la sua vespa e ci racconta il suo Caro diario girando per i quarieri di Roma. Durante questo girovagare, il regista cerca di entrare in contatto con la realtà che lo circonda immergendosi nei suoi sogni e nei pensieri più quotidiani. Jennifer Beals, la Alex di Flashdance, appare nel ruolo di se stessa.

    Le fate Ignoranti – 2001

    Le fate ignoranti racconta la storia di una famiglia allargata piuttosto speciale. Antonia e Massimo sono sposati da quindici anni. Il loro è un matrimonio felice fino a quando Massimo muore in un incidente stradale, e Antonia conosce l’amante di suo marito. L’ambientazione romana del film di Ferzan Ozpetek è autobiografica: i Mercati Generali e il quartiere Ostiense, dove il regista di origini turche abita tuttora, è il posto dove, quando può, riunisce nella terrazza condominiale amici e conoscenti.

    Romanzo criminale – 2005

    Il film di Michele Placido, tratto dall’omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo si ispira alle vicende della banda della Magliana, il potente gruppo criminale che si fece spazio a Roma, e che vantava legami con esponenti dell’estrema destra eversiva capitolina, ma anche con uomini di mafia, camorra e ‘ndrangheta, oltre che politici, piduisti, membri dei servizi segreti e del Vaticano. Romanzo criminale ha vinto 8 David di Donatello e 5 Nastri d’argento.

    Pranzo di ferragosto – 2008

    Pranzo di ferragosto è un film del 2008 scritto, diretto ed interpretato da Gianni Di Gregorio, all’esordio nella regia. Presentato alla Mostra del cinema di Venezia, ha vinto il Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis. E’ una commedia che ruota intorno alla vita di un gruppo di anziani (Gianni, un uomo di mezz’età, figlio unico di madre vedova, vive con sua madre in una vecchia casa nel centro di Roma) e offre, con un sorriso, diversi spunti di riflessione.

    To Rome with Love – 2012

    To Rome with Love è il film scritto e diretto da Woody Allen che ha visto il ritorno di Roberto Benigni davanti alla cinepresa. Il film è stato girato interamente a Roma, durante l’estate 2011. Il vigile urbano che si vede nella sequenza iniziale è un vero agente della Polizia Roma Capitale. Allen fu affascinato dalla pedana di Piazza Venezia e chiese al vigile in servizio di girare la scena.

    La Grande Bellezza – 2013

    Ideato e scritto da Paolo Sorrentino con Umberto Contarello, La Grande Bellezza è un film ambientato e interamente girato a Roma, che appare in tutta la sua seducente bellezza agli occhi meravigliati dei turisti. Oscar al film e alla città che splende pure nella decadenza. Con Toni Servillo, Carlo Verdone, Sabrina Ferilli, Carlo Buccirosso, Iaia Forte.

    1045

    Speciale Natale

    PIÙ POPOLARI