10 film che piacciono alle donne (per andare a colpo sicuro)

10 film che piacciono alle donne (per andare a colpo sicuro)
da in Cinema, Spettacoli
    10 film che piacciono alle donne (per andare a colpo sicuro)

    Diciamo chiaramente: i film che piacciono alle donne quasi mai piacciono anche agli uomini. La differenza di gusto è così marcata da rendere davvero difficile, per una coppia, godersi un film seduti insieme sul divano. Certo, esistono film che mettono d’accordo tutti (si tratta quasi sempre dei capolavori assoluti del cinema) ma, la maggior parte delle volte, la scelta del film da vedere si trasforma in una lotta di potere: commedia o azione? Fantasy o romantico? Se volete conquistare una ragazza e andare a colpo sicuro, ecco i 10 film che piacciono alle donne e che dovrete far piacere anche a voi (magari scoprirete che è meno difficile del previsto).

    IL DIAVOLO VESTE PRADA: film del 2006 diretto da David Frankel e tratto dal romanzo omonimo di Lauren Weisberger. Racconta il mondo della moda (e delle riviste di moda) dall’interno, attraverso la storia di Andrea (Anne Hathaway), aspirante giornalista che finisce tra le grinfie di Miranda Priestly (una strepitosa Meryl Streep), direttrice della prestigiosa rivista Runaway. Un cult per le donne che amano moda e shopping.

    COLAZIONE DA TIFFANY: un classico assoluto, tratto dal romanzo di Truman Capote e diretto dal maestro Blake Edwards. Audrey Hepburn in forma smagliante si trasforma in icona di stile grazie al personaggio di Holly, giovane che si mantiene facendo la modella ma anche la escort d’alto bordo. Finché in città non arriva Paul, scrittore in cerca d’ispirazione. Moda e romanticismo in dosi abbondanti, ma con la tipica ironia di Edwards.

    VIA COL VENTO: il film diretto da Victor Fleming nel 1939 è un capolavoro o un polpettone indigesto? Dipende dai punti vista. Le donne di solito ricadono nella prima categoria, prese dalle peripezie di Rossella O’Hara (Vivien Leigh) nella metà dell’800 e affascinate dal carisma di uno dei divi più splendenti di Hollywood, Clarke Gable. Gli uomini, al contrario, di solito si addormentano dopo soli 30 minuti dei 238 totali. Cercate di resistere!

    POMODORI VERDI FRITTI ALLA FERMATA DEL TRENO: ecco un film che anche il pubblico maschile non faticherà ad apprezzare. Diretto da Jon Avnet nel 1991, si svolge su due piani temporali: il presente, con Evelyn che incontra l’anziana Ninny; il passato, con Ninny che racconta la travagliata amicizia tra Idgie e Ruth negli Stati Uniti degli anni ’30. Il film è impreziosito da un cast stellare tutto al femminile, composto da Jessica Tandy, Kathy Bates, Mary Stuart Masterson e Mary-Louise Parker.

    I PONTI DI MADISON COUNTY: Clint Eastwood non è solo l’attore da spaghetti western ma anche un regista raffinato, e lo ha dimostrato con questo film del 1995, di cui è anche co-protagonista al fianco di una splendida Meryl Streep. Il film racconta la storia d’amore tra Francesca, casalinga che si pensava appagata, e Robert, fotografo girovago che non ha mai voluto impegnarsi in una relazione. Drammatico e intenso, è un film poco adatto a chi ha la lacrima facile.

    PRETTY WOMAN: nel 1990 il regista Garry Marshall crea un vero e proprio fenomeno di costume con questo film che vede insieme la premiata ditta Julia Roberts e Richard Gere.

    Lei è una prostituta che lavora dalle parti di Hollywood, lui un milionario affarista con una lunga lista di fallimenti sentimentali. I due si incontrano e si scontrano lungo una delle storie d’amore più famose del cinema, decisamente femminile (e banale) nello svolgimento.

    TUTTO SU MIA MADRE: Pedro Almodovar è uno di quegli autori che dividono sempre il pubblico tra chi lo ama alla follia e chi lo considera sopravvalutato e ripetitivo. Questa volta non è questione di maschi e femmine, perché Tutto su mia madre (1999) può appassionare anche gli uomini, nonostante i sentimenti e la recitazione siano sempre eccessivi. Un cast bravissimo, in cui spunta Penelope Cruz, in una Barcellona mai così bella al cinema.

    THELMA & LOUISE: Ridley Scott nel 1991 abbandona alieni e replicanti per dedicarsi a un film tosto tutto al femminile. Thelma e Louise sono due donne alle prese con una vita di coppia insoddisfacente, condita da indifferenza e violenza domestica. Decidono così di partire per passare un weekend insieme, ma il viaggio si rivelerà ben più drammatico del previsto. Bellissime e bravissime le due protagoniste Susan Sarandon e Geena Davis, in un film che piacerà anche al pubblico maschile.

    ELIZABETH: la vita di Elisabetta I d’Inghilterra vista attraverso gli occhi di Shekhar Kapur, che al personaggio dedicherà anche un secondo film (Elizabeth – The Golden Age del 2007). In questo primo episodio del 1998 troviamo Cate Blanchett nei panni dell’erede al trono Elizabeth (siamo a metà XVI secolo), alle prese con un Paese al collasso e con gli intrighi di corte. Una donna forte e indomita, che rinuncia alla propria felicità per la ragion di Stato, mix troppo goloso per non piacere alle donne.

    ERIN BROCKOVICH: dopo anni passati ad essere la reginetta delle commedie, Julia Roberts ha cercato di dimostrare che è attrice a tutto tondo. Con Erin Brockovich (del 2000) c’è riuscita, grazie al sapiente aiuto di Steven Soderbergh, vestendo i panni di una donna veramente esistita: segretaria precaria e madre single che lotta contro la Pacific Gas and Electric Company, che sta contaminando le falde acquifere. Una donna forte, fonte di ispirazione per il pubblico femminile.

    888

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaSpettacoli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI